in ,

Lombardia: bollo auto, incentivi e scatola nera

Sì ai due mesi di sconto per la domiciliazione della tassa di proprietà. Bonus per le vetture verdi. Agevolazioni agli ambulanti

Bollo auto e incentivi veicoli puliti: la Regione Lombardia preme sull’acceleratore. Il Consiglio regionale ha infatti approvato il bilancio di previsione 2020-2022, la legge stabilità e il collegato (contiene le norme per gestire la programmazione e la contabilità regionale).

Bollo auto: sì allo sconto

Nel 2020, ci saranno due mesi di sconto l’anno a favore dei lombardi che sceglieranno la domiciliazione bancaria per il pagamento del bollo auto. Che è la tassa di proprietà regionale, come ben sapete. A guadagnarci è l’automobilista, che paga solo 10 mesi anziché 12 mesi. Non male come risparmio. Specie per chi ha più veicoli. A guadagnarci è ovviamente anche la Regione: nessuna evasione fiscale, perché c’è l’addebito diretto su conto corrente. Un’entrata sicura. Meglio ottenere 2 mesi in meno su 12, piuttosto che inseguire chi non paga il bollo auto, con dispendio di risorse e di tempo.

Vetture pulite: sì ai bonus

Non solo bollo auto. La Regione Lombardia, nel 2020, proroga gli ecoincentivi per i veicoli ecologici e il contributo alla rottamazione. Nella lotta all’inquinamento atmosferico, la Regione mette in atto misure concrete per la difesa della qualità dell’aria e della salute dei cittadini. Incentivando la dismissione dei veicoli più inquinanti e la loro sostituzione con mezzi a basso impatto ambientale da parte di cittadini e imprese. Queste misure rappresentano uno sforzo per il raggiungimento dei valori limite di particolato e di ossidi di azoto in atmosfera. Imposti dalla normativa nazionale e comunitaria. Che poi servano davvero, su questo le opinioni divergono.

Incentivi auto: quanti soldi

In particolare, con le delibere approvate dalla Giunta Regionale nel 2019, sono stati stanziati 26,5 milioni di euro per il periodo 2019-2020: 8.5 milioni di euro sono destinati alle imprese e 18 milioni sono destinati ai cittadini. Nuove risorse saranno stanziate anche per il 2020. I bonus non saranno più legati alle tecnologie motoristiche, ma alle emissioni di sostanze inquinanti in atmosfera (PM, NOX e CO2). Rammentiamo che, nel 2019, a causa dell’esaurimento anticipato delle risorse, il bando è chiuso dalle ore 23.59 del 29 novembre 2019.

Ambulanti e mobilità in auto: novità

Intanto, c’è una novità per gli ambulanti. Potranno installare la scatola nera Move-In entro il 31 marzo 2020. Lo prevede l’accordo tra Regione Lombardia, Fiva-Confcommercio e Apeca e Anva Confersercenti. La Regione Lombardia infatti proporrà un atto che consentirà di prorogare la scadenza di validità della deroga prevista per gli ambulanti dal 31 dicembre 2019 al 31 marzo 2020.

Ambulanti e 3 anni di scatola nera

Il provvedimento consentirà agli operatori del commercio ambulante di aderire a Move-In su base triennale. Con la possibilità di percorrere la somma dei chilometri concessi annualmente nell’arco del triennio. Così da rendere possibile una maggiore flessibilità organizzativa e la sostituzione dei veicoli. Per gli autonegozi e gli automarket, sarà prevista l’assimilazione ai veicoli di classi Euro superiori se aderiranno entro il 31 marzo 2020 a Move-In. Questo consentirà la percorrenza di 6000 km/anno per i veicoli Euro 0 e di 9000 km/anno per i veicoli Euro 1 e 2.