in

Guida e alcol: le 4 fasce di multe

Siamo in clima feste natalizie, quando le probabilità di incidente da alcol salgono

Multe e Sanzioni Guida stato d'ebrezza

Guida e alcol: cocktail mortale. Lo sa bene chi ha assistito agli incidenti da ebbrezza nelle feste natalizie. Questo è un periodo tremendo per la sicurezza stradale: dal 1° dicembre al giorno della Befana, il numero di sinistri causati da ubriachi sale vertiginosamente. Ecco allora una guida sui limiti e sulle multe. Con 4 fasce.

Riassumendo ecco le i tassi e relative sanzioni

  • tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro di sangue, sanzione di 544 euro.
  • tasso alcolemico superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 grammi per litro, sanzione di 800 euro.
  • asso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro, sanzione di 1500€, reclusione in carcere da 6 mesi ad 1 anno.

Stando all’articolo 186 bis del Codice della Strada, è vietato guidare dopo aver assunto bevande alcoliche e sotto l’influenza di queste per i conducenti di età inferiore a 21 anni. E per i conducenti nei primi tre anni dal conseguimento della patente di guida di categoria B, quella delle auto. Tolleranza zero per i neopatentati, quindi. Solo per le ammende in euro, multa di 168 euro qualora sia stato accertato un valore corrispondente a un tasso alcolemico superiore a O e non superiore a 0,5 grammi per litro di sangue.

Test Alcolico Auto e Carabinieri

Prima fascia

Vediamo alcune delle multe principali per i guidatori esperti: quelli con patente B da oltre 3 anni: articolo 186 del Codice della Strada.

Multa di 544 euro, qualora sia stato accertato un valore corrispondente a un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro di sangue. All’accertamento della violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi.

Seconda fascia

Ammenda di 800 euro e arresto fino a sei mesi, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 grammi per litro. All’accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da sei mesi a un anno.

Terza fascia

Multa di 1.500 euro, l’arresto da sei mesi a un anno, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcol-emico superiore a 1,5 grammi per litro. All’accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni. Se il veicolo appartiene a persona estranea al reato, la durata della sospensione della patente di guida è raddoppiata: altrimenti, è sempre disposta la confisca del veicolo.

Ebbrezza e incidenti, occhio alla rivalsa

In caso di sinistro in stato d’ebbrezza, le multe raddoppiano. Se il guidatore ubriaco causa un incidente, scatta la rivalsa assicurativa: la compagnia rimborsa i danni, ma poi ha diritto a farsi restituire tutto. Si ha la rivalsa totale quando l’impresa esige il pagamento del 100% del danno liquidato, mentre la rivalsa parziale si ha quando l’impresa agisce in rivalsa entro una soglia predeterminata nel contratto, espressa o in percentuale del danno ovvero in valore assoluto. Il contratto peraltro può prevedere apposite clausole di rinuncia alla rivalsa da parte dell’assicuratore, di norma verso pagamento di sovrapremi (cosiddetti “ultra”).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento