in

La fusione tra FCA e PSA rivitalizzerebbe la Fiat in Europa

Il marchio Fiat potrebbe trarre giovamento in Europa da una fusione con PSA e potrebbe tornare anche la Punto

FCA logo

Fiat Chrysler Automobiles otterrebbe le economie di scala e la tecnologia necessarie per accedere alle piattaforme del Gruppo PSA per autovetture e crossover se una fusione delle due case automobilistiche dovesse andare a gonfie vele. FCA vende più veicoli di PSA ma è alla ricerca di un partner da diversi anni, risalente al fallito corteggiamento dell’ex CEO Sergio Marchionne alla General Motors. Le consegne globali di FCA sono state di 4,8 milioni l’anno scorso, mentre PSA ha venduto 3,9 milioni di veicoli. Il principale punto di forza di FCA è nel Nord America, dove ha venduto oltre 2,5 milioni di unità nel 2018. PSA è fortemente dipendente dall’Europa, dove vende l’80% dei suoi veicoli.

La condivisione della piattaforma e della catena cinematica di FCA nelle sue tre regioni principali – Nord America, Europa e America Latina – è marginale, ma in Europa FCA trarrebbe vantaggio dalle architetture moderne di PSA per le auto piccole e compatte. Il marchio Fiat è affamato di prodotto e la sua quota di mercato europea è scesa al 4,3% con la maggior parte delle sue vendite sul mercato interno italiano.

Il marchio attualmente vende solo le city car 500 e Panda, la piccola monovolume 500L, il crossover 500X e la berlina di segmento C Fiat Tipo. Punto ha detto addio nel 2018. Il modello potrebbe essere resuscitato su una piattaforma PSA. L’analista di Bernstein Max Warburton ha affermato che l’Europa sarebbe al centro dell’attenzione per la fusione tra FCA e PSA.

Le risorse di ricerca e sviluppo di PSA e le piattaforme leggere all’avanguardia “potrebbero rivitalizzare la gamma di prodotti stanchi di Fiat”, ha affermato in una nota agli investitori. Le linee di prodotto “sub-scale”, i propulsori e i futuri investimenti in veicoli elettrici potrebbero essere combinati, ha affermato. Prodotti e marchi potrebbero essere razionalizzati e le reti di distribuzione combinate, ha detto Warburton. “Il compito sarebbe enorme, la politica disordinata e molte cose probabilmente andrebbero male per strada”, ha detto.

Le operazioni italiane di Fiat hanno una sovraccapacità. Il suo complesso di assemblaggio Mirafiori nella sua città natale di Torino ha funzionato al di sotto del 50% della capacità, con migliaia di lavoratori in cassa integrazione. Complessivamente, la Fiat ha 58.000 lavoratori in Italia, dove il governo ha resistito a lungo ai licenziamenti di massa da parte di grandi datori di lavoro Mercoledì scorso il sindacato italiano UILM ha dichiarato che qualsiasi legame tra FCA e PSA deve essere una “fusione alla pari” che non porta alla perdita di posti di lavoro in Italia. Il sindacato FIOM ha affermato che un accordo dovrebbe garantire il pieno utilizzo delle fabbriche italiane.

Unire le forze con PSA aiuterebbe FCA a raggiungere nuove tecnologie come l’elettrificazione e l’autonomia in cui è rimasta indietro rispetto ai concorrenti ed è sottoposta a una crescente pressione per aumentare gli investimenti. La società ha reso noto all’inizio di questo mese che si trova a dover affrontare una multa di 79 milioni di dollari per non aver rispettato gli standard di efficienza del carburante degli Stati Uniti. Ha accettato di pagare crediti per il produttore americano di auto elettriche Tesla per aiutarla a rispettare le norme europee sulle emissioni fino al 2022.

FCA potrebbe offrire a PSA la sua architettura a trazione posteriore / a trazione integrale Giorgio creata per la berlina di medie dimensioni Alfa Romeo Giulia e il SUV di medie dimensioni Stelvio. Manley ha affermato che quest’anno l’architettura Giorgio sarebbe diventata anche la base per una futura gamma di modelli Maserati. Il marchio Jeep SUV di FCA e i pickup Ram avrebbero dato impulso ai piani di Peugeot di rilanciare nell’amministratore delegato del PSA statunitense Carlos Tavares ha affermato all’inizio di quest’anno che Peugeot sarebbe tornato negli Stati Uniti, uscito nel 1991, nel 2026.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento