in

GM, Fiat Chrysler e Toyota si schierano con Trump sulle emissioni

Fiat Chrysler e altre case automobilistiche hanno deciso di intervenire in favore dell’amministrazione Trump in una causa intentata da 23 stati

Fiat Chrysler USA Sede Insegna
Fiat Chrysler USA

Importanti case automobilistiche, tra cui General Motors, Toyota Motor, Hyundai Motor Co e Fiat Chrysler Automobiles, stanno chiedendo di intervenire in una causa intentata da 23 stati degli Stati Uniti il ​​mese scorso, hanno detto le società lunedì. Le case automobilistiche stanno cercando di intervenire per conto dell’amministrazione Trump dopo che la California e altri 22 stati hanno fatto causa a settembre al governo centrale per annullare la determinazione dell’amministrazione Trump secondo cui la legge federale deve proibire alla California di stabilire rigidi standard di emissione alle auto con motori a combustione in favore dei veicoli a emissioni zero.

Altre case automobilistiche tra cui Ford Motor Co, Honda Motor Co e Volkswagen AG, che hanno annunciato un accordo volontario con la California a luglio sulle norme sulle emissioni, hanno invece deciso di non intervenire in questa causa. Secondo il Clean Air Act, la California ha l’autorità di scrivere le proprie leggi sull’aria pulita, e per questo ha deciso di fare causa al’amministrazione Trump in tribunale per difendere la propria autorità a stabilire le proprie regole sulle emissioni. Vedremo dunque se l’intervento di Fiat Chrysler e delle altre case automobilistiche cambierà qualcosa.

Ti potrebbe interessare: Renault: Il Presidente afferma “mai dire mai” sull’accordo con Fiat Chrysler

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento