in

Auto elettriche: il boom potrebbe portare al licenziamento di tanti lavoratori

I motori elettrici sono composti da poche parti rispetto ai propulsori endotermici

Auto elettriche licenziamenti

Il mondo del lavoro dovrà fare i conti con una grossa crisi con l’arrivo delle auto elettriche, secondo una ricerca condotta da Navigant Research riportata da The Detroit News. Ogni giorni, milioni di persone sono imepegnate nel progettare, disegnare, produrre, assemblare, costruire e imballare diverse componenti che un veicolo completamente elettrico non dispone.

Le tantissime parti che compongono un motore endotermico vengono sostituite da un singolo propulsore elettrico, caratterizzato da meno componenti che tra l’altro vengono prodotti in gran parte da robot.

Auto elettriche licenziamenti
Auto elettriche, diverse parti vengono prodotte con l’ausilio di robot specializzati

Auto elettriche: le poche componenti di cui sono composte potrebbero comportare il licenziamento di diverse persone

Oltre al propulsore, anche l’impianto di alimentazione, di raffreddamento e di scarico subiranno lo stesso destino in quanto nelle auto elettriche vengono sostituiti dal pacco batterie. Inoltre, quest’ultimo viene costruito da robot specializzati ed è composto da pochissime parti.

Lo studio condotto da Navigant Research evidenzia anche che motore e batterie spesso vengono costruiti da aziende specializzate che magari si trovano in paesi dove la manodopera costa poco e viene importato direttamente nella fabbrica della casa automobilistica senza costruire tutto all’interno.

Dunque, i tantissimi lavoratori di oggi a breve potrebbero subire l’effetto negativo che porterà l’auto elettrica, ossia la fine della produzione di alcune parti che oggi sono essenziali in un powertrain a scoppio.

La United Auto Workers, uno dei sindacati dei lavoratori del settore automotive più famoso presente negli Stati Uniti, ha pubblicato un rapporto completo che riporta diverse implicazioni riguardo alla diffusione delle auto elettriche i quali potrebbe portare al settore automotive, fra cui la perdita di lavoro da parte di numerose persone.