in

FCA guida le vendite in Brasile a luglio con una quota di mercato del 19,3%

FCA ha venduto 44.500 veicoli in Brasile nel mese di luglio, quasi tutti a marchio Fiat e Jeep. Il volume è equivalente al 19,3% del mercato interno

fca

FCA ha venduto 44.500 veicoli in Brasile nel mese di luglio, quasi tutti a marchio Fiat e Jeep. Il volume è equivalente al 19,3% del mercato interno. Si tratta di un risultato superiore alla media accumulata nei primi sette mesi del 2019 in cui la quota di Fiat Chrysler nel mercato brasiliano è del 18,8% con 277,6 mila unità immatricolate. Sono 3,3 i punti percentuali in più rispetto ai primi sette mesi dello scorso anno, il che garantisce la leadership del mercato all’azienda italo americana. General Motors, che in Brasile tratta solo modelli Chevrolet, ottiene il 17,7%, seguito da Volkswagen con il 15,1%.

Sia la linea Fiat che la Jeep hanno visto aumentare le proprie immatricolazioni in Brasile. Il marchio italiano ha aggiunto 203.900 auto e veicoli commerciali leggeri da gennaio a luglio, il 13,8% del mercato totale. Rispetto allo stesso periodo del 2018, le vendite cumulative sono cresciute del 17%. Leader nel segmento dei SUV, con Renegade in testa e Compass in seconda posizione, Jeep ha raggiunto il 4,9% del mercato brasiliano raggiungendo le 73,3 mila immatricolazioni nell’anno, mezzo punto percentuale in più rispetto allo stesso periodo del 2018.

La società si aspetta ora un aumento delle vendite anche dalla berlina Fiat Cronos, che è solo la sesta più venduta nella sua categoria, con 12.3 mila unità accumulate fino a luglio, un quarto di quello che ha ottenuto la Chevrolet Prisma. Questa settimana, la linea 2020 del modello di produzione argentina ha raggiunto i concessionari, che ha venduto oltre 40.000 unità qui dal suo lancio nel febbraio dello scorso anno.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento