in

Fiat Chrysler stock: gli indici aggiornati

Riepilogo dell’andamento nel corso recente

Fiat Chrysler stock

Il rapporto attuale di Fiat Chrysler stock è 0,81, un indice utilizzato dagli investitori per determinare se una società può pagare debiti a breve e lungo termine. Per calcolarlo prende in esame attività liquide e non liquide, rapportate con le passività correnti totali della società. Se elevato, la società non ha problemi a gestire il capitale circolante; se basso (quando le passività correnti sono superiori alle attività correnti), potrebbe avere problemi a pagare le proprie obbligazioni a breve termine. È consigliabile confrontare il valore ottenuto con quello delle concorrenti nel medesimo settore e possibilmente esaminarne l’andamento in un dato periodo.  

Fiat Chrysler stock: l’aleatoria variabile umana

Quando si esegue la ricerca di titoli, ci sono molti dati facilmente misurabili riguardanti le società quotate in borsa. Ma anche difficili, ad esempio il vantaggio competitivo, qualità del personale o la reputazione dell’azienda. Poiché vi sono forze come l’elemento umano che entrano in gioco quando si selezionano le azioni, i prezzi subiscono, di tanto in tanto, fluttuazioni impreviste. Anche dopo aver analizzato con il massimo scrupolo ogni numero e scavato in profondità su una determinata compagnia, è possibile che la performance non corrispondano alle aspettative. Talvolta, la percezione diventa più potente della realtà. Le emozioni umane e il sentimento prevalente sul mercato cambiano rapidamente.

Q.i, VC1 e VC2

Fiat Chrysler Automobiles N.V. (BIT: FCA) ha un Q.i. di 5,0000 e un VC1 di 1. Il valore utile per determinare se un’azienda è sottovalutata o meno, viene calcolato utilizzando i seguenti rapporti: rendimento EBITDA, Rendimento degli utili, Rendimento FCF e Liquidità. Più basso è, più l’impresa è sottovalutata. Il Value Composite One (VC1) impiegato per stabilire quanto vale l’operatore analizzato: uno con valore 0 è considerato sottovalutato, uno con valore di 100 è ritenuto sopravvalutato. Per calcolare il VC1 si prendono in esame: valore contabile; prezzo; l’EBITDA per EV; il prezzo per il flusso di cassa; il prezzo per gli utili. Analogamente, il Value Composite Two (VC2) viene calcolato con gli stessi rapporti, ma aggiunge il rendimento degli azionisti: quello di Fiat Chrysler è 1.

Indice di leva finanziaria

L’indice di leva finanziaria di Fiat Chrysler Automobiles N.V. (BIT: FCA) è 0,150718. Tale coefficiente consiste nel debito totale di una società diviso per il totale delle attività dell’anno corrente e passato, diviso per due. Le aziende si indebitano per finanziare la gestione quotidiana. Con questo rapporto, gli investitori stimano meglio quanto sarà in grado di pagare i propri obblighi finanziari a lungo e breve termine.

In conclusione, il gruppo FCA ha attualmente un punteggio C di Montier di 0,00000. Questo indicatore è stato sviluppato da James Montier nel tentativo di identificare chi adattava i libri contabili, così da apparire meglio sulla carta. Il punteggio varia da zero a sei, dove 0 segnala totale trasparenza e 6 correzioni quasi certe. Il  -1 indica, invece, che non sono disponibili informazioni sufficienti per calcolarlo. Montier prevede sei input nel calcolo: crescente differenza tra l’utile netto e il flusso di cassa delle operazioni, aumento dei giorni di credito, aumento delle vendite giornaliere di inventario, aumento di altre attività correnti, riduzione dell’ammortamento rispetto agli impianti e alle attrezzature lorde, elevata crescita totale delle attività.