in

EBEC: sfida tra gli ingegneri automotive del domani

Alla decima edizione FCA ha partecipato in veste di sponsor ufficiale

EBEC

Si è chiusa la decima edizione dell’EBEC (European Best Engineering Competion), il più rinomato concorso ingegneristico aperto agli studenti europei, presso la sede del Politecnico di Torino: il gruppo FCA ha partecipato come sponsor ufficiale. L’ateneo piemontese ha ospitato la fase conclusiva della manifestazione, dove i migliori 120 giovani ingegneri del Vecchio Continente, ripartiti in 30 compagini da 4 componenti ciascuno, hanno dato vita a una avvincente sfida per conquistare il titolo in due diverse categorie: “Team Design” e “Case Study”.

Ogni anno il Board of European Students of Technology (BEST) organizza l’evento per sviluppare il processo creativo, le skills manageriali e lo spirito di squadra dei partecipanti, alle prese in un contesto decisamente competitivo, dove è necessario sfruttare al meglio sia le abilità teoriche sia quelle pratiche. Nella categoria “Team Design” i concorrenti hanno progettato e dunque creato un prototipo; in quella “Case Study” hanno gareggiato nel risolvere un problema teorico complesso.

EBEC: FCA sponsor ufficiale della decima edizione

Attraverso le qualificazioni disputate in 32 Paesi durante l’anno, 6.500 studenti hanno provato a staccare il biglietto per la fase finale, una manifestazione unica, dove le aziende di tutta Europa e le aziende hanno potuto condividere il bagaglio di conoscenze. Nel corso della giornata inaugurale, organizzata presso il MAUTO (il museo dell’automobile di Torino), è intervenuto – insieme con rappresentanti di altre compagnie – Roberto Fedeli, Head of FCA Global Innovation e Chief Executive Officer del Centro Ricerche di FCA (CRF).

Nel suo speech ha ricordato ai finalisti quanto sia fondamentale il legame tra esigenze produttive, evoluzione tecnologica e competenze, che i giovani ingegneri devono maturare per sviluppare e costruire le auto del futuro. Inoltre, Fedeli ha evidenziato l’importanza che la guida autonoma, la guida elettrica e il machine learning assumeranno nei prossimi anni, spronando i ragazzi ad arricchire, mediante lo studio, il proprio bagaglio di competenze. Sostenendo l’European BEST Engineering Competition e il Board of European Students of Technology, FCA ha dimostrato, ancora una volta, quanto creda fermamente nella formazione universitaria di alto livello e confermato il consenso all’indottrinamento della prossima generazione di valenti ingegneri europei.