in

Fiat Chrysler risolve il contenzioso con un uomo che ha avuto un incidente accusando la sua auto

Fiat Chrysler ha trovato un accordo per risolvere una causa intentata da un uomo rimasto ferito in seguito ad un incidente

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Un uomo di Bensalem che ha citato Enterprise Rent-A-Car e Fiat Chrysler Automobiles nel sostenere che a causa di un Dodge Charger difettoso da lui affittato si è schiantato in autostrada, ha visto il suo caso concludersi con un accordo contro gli imputati. Il 26 aprile, il legale difensore di Fiat Chrysler Automobiles ha presentato una composizione per la causa intentata contro il gruppo italo americano da Rifat Razeq. I termini dell’accordo non sono stati divulgati.

Razeq, di Bensalem, ha inizialmente fatto causa presso la Corte della contea di Common Pleas di Philadelphia il 24 maggio 2018 contro Enterprise Leasing Company di Philadelphia di Philadelphia, FCA e EAN Holding. Il 20 luglio 2017, Razeq ha noleggiato un Dodge Charger di proprietà del convenuto EAN, fabbricato, distribuito e venduto da FCA e noleggiato a Philadelphia da Enterprise in base a un contratto di noleggio. Secondo la causa, il Charger era “nuovo e con basso chilometraggio”.

Due sere dopo, Razeq stava guidando il veicolo sulla I-95 South vicino all’uscita Cottman Avenue nel nord-est di Filadelfia, quando la ruota anteriore destra improvvisamente e senza preavviso si è staccata dal veicolo, facendo sì che l’auto sterzasse e si schiantasse contro un divisore in cemento. “A seguito dell’incidente, il querelante ha subito numerose lesioni fino ad oggi, tra cui, ma non solo, una protrusione del disco nella giunzione vertebrale L5-S1, dischi sporgenti alle vertebre L3-L4-L5, protrusione del disco al L2 -L3 giunzione vertebrale e problemi al menisco laterale. Il querelante ha sofferto di gravi dolori fisici e mentali, per i quali cerca un risarcimento. 

Prima della liquidazione e per conteggi di negligenza, responsabilità oggettiva, violazione della garanzia espressa, violazione della garanzia implicita di commerciabilità e violazione della garanzia implicita di idoneità per uno scopo particolare, l’attore chiedeva danni, esclusivamente, congiuntamente e / o separatamente, superiore a $ 50.000, oltre interessi, costi e danni dovuti al ritardo.

Il querelante era rappresentato da Geoffrey B. Gompers degli uffici legali di Geoffrey B. Gompers & Associates, a Philadelphia. Gli imputati erano rappresentati da Stephen A. Scheuerle e Alicia M. Nelson di Hohn & Scheuerle, più Vlada Tasich di Marshall Dennehey Warner Coleman e Goggin, anch’essi tutti a Filadelfia.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento