in

Anche il Ministro francese Elisabeth Borne pensa che la fusione tra FCA e Renault sia ancora possibile

Il ministro francese dei trasporti Elisabeth Borne pensa che la fusione tra FCA e Renault sia ancora possibile

Renault e Fiat Chrysler

I piani per unire le case automobilistiche Renault e Fiat Chrysler Automobiles potrebbero riemergere, nonostante la rottura dei negoziati la scorsa settimana, ha detto ieri il ministro francese dei trasporti Elisabeth Borne, unendosi a un coro di funzionari francesi che sperano che l’accordo possa essere riproposto.

Alla domanda se i colloqui tra le due società fossero finiti, Borne ha detto a BFM TV: “Penso che non siano del tutto chiusi”. I commenti di Borne seguono dichiarazioni simili del ministro delle finanze francese Bruno Le Maire, che ha anche affermato di ritenere che una fusione tra la Renault e la FCA sia rimasta una “buona opportunità”. La scorsa settimana, Fiat Chrysler ha detto stop alle trattative per la fusione con la Renault, con entrambe le aziende che hanno incolpato di ciò il governo francese.

La Francia ha una quota del 15 percento in Renault e il crollo dei colloqui ha privato le aziende di un’opportunità per creare la terza casa automobilistica del mondo con 5 miliardi di euro di risparmi annuali promessi.

I piani per unire le case automobilistiche Renault e Fiat Chrysler sarebbero ancora vivi secondo il ministro Borne

Separatamente, FCA ha annunciato lunedì che svilupperà sistemi di guida autonoma per i suoi veicoli commerciali in collaborazione con Aurora Innovation, una start-up tecnologica guidata da un ex dirigente di Google.

Nell’ambito della partnership, Aurora fornirà una piattaforma self-driving che comprende hardware, software e servizi dati che mirano all’autonomia di “livello 4”, che può navigare senza l’intervento umano. “Come parte della strategia dei veicoli autonomi di FCA, continueremo a lavorare con partner strategici per soddisfare le esigenze dei clienti in un settore in rapida evoluzione”, ha dichiarato l’amministratore delegato della FCA Mike Manley.