in

Jeep: nel 2018 incoraggiante crescita in Russia

Con un aumento delle vendite in misura del 39 per cento continua la scalata di Jeep in Russia

Jeep

I numeri sono ancora modesti, ma Jeep sta crescendo in Russia. Le vendite di tutti i modelli della casa automobilistica americana che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Autromobiles hanno totalizzato 1.773 unità nel 2018 nel paese. Si tratta di un aumento del 39% rispetto al 2017, secondo i dati del Ministero dell’Industria e del Commercio russo. Il 2018 ha rappresentato il terzo anno consecutivo di crescita ed è stato il miglior risultato del marchio dal 2014. Il Grand Cherokee è risultato essere il modello più popolare con 1.009 consegne, con un aumento del 34% su base annua e rappresentando oltre il 55% di tutte le vendite di Jeep. Renegade e Wrangler sono stati i prossimi migliori venditori.

FCA Russia afferma che il risultato del 2018 del marchio riflette il successo del revamping della gamma Jeep. Oltre al Wrangler, le vendite delle Compass, Cherokee e Grand Cherokee nella versione Trackhawk lanciate l’anno scorso nel paese sono andate molto bene. L’azienda non ha commentato altri modelli che potrebbero raggiungere il mercato russo quest’anno, ma i resoconti dei media indicano che il pick up Gladiator potrebbe essere tra questi. FCA Russia si aspetta un’ulteriore crescita quest’anno sotto il direttore generale Luca Patrignani, ex amministratore delegato di GM Russia, mentre l’economia russa continua a riprendersi e l’azienda sfrutta l’affinità dei russi per le Jeep, che è diventato uno dei marchi stranieri più popolari poco dopo il crollo dell’URSS nel 1991.

Gli analisti del Ministero dell’Industria e del Commercio concordano sul fatto che Jeep abbia buone probabilità di aumentare le vendite nel 2019, nonostante i piani per aumentare i prezzi di una media di RR40.000-RR75.000 ($ 600- $ 1.100), a seconda del modello. I prezzi più elevati riflettono in gran parte un aumento dell’imposta sul valore aggiunto della Russia dal 18% al 20%. Jeep rappresenta in Russia il fiore all’occhiello di FCA, in un mercato in cui le case automobilistiche sono diminuite del 17,3%, principalmente a causa del calo del 51,1% delle consegne di Fiat. FCA sta ridimensionando la gamma Fiat e prevede di sviluppare i marchi Chrysler e Alfa Romeo nel paese. Le vendite di Chrysler lo scorso anno sono salite del 722%, anche se solo su 74 consegne.

Lascia un commento

Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.