in

Andrea Agnelli lascia il suo incarico in Stellantis ed Exor

Andrea Agnelli ha annunciato mercoledì che si dimetterà anche dai consigli di amministrazione di Stellantis e della holding di famiglia Exor

Andrea Agnelli

Il presidente uscente della Juventus Andrea Agnelli ha annunciato mercoledì che si dimetterà anche dai consigli di amministrazione della casa automobilistica Stellantis e della holding di famiglia Exor. Intervenendo all’assemblea degli azionisti per nominare il nuovo consiglio di amministrazione della Juventus, Agnelli ha affermato che la decisione è stata presa in pieno accordo con il boss di Exor John Elkann e il CEO di Stellantis Carlos Tavares.

Andrea Agnelli dopo la Juventus lascia anche Stellantis e Exor

“Il mio desiderio è voler affrontare il futuro con una tabula rasa, avere la libertà di pensare e agire. E per questo sento il dovere di fare un passo indietro rispetto ai consigli”, ha affermato. Andrea Agnelli e i suoi colleghi membri del consiglio della Juve hanno deciso di dimettersi alla fine dello scorso anno mentre la procura di Torino e l’Osservatorio del mercato italiano esaminavano le finanze del club.

La Procura di Torino ha chiesto che Andrea Agnelli, altre 11 persone e il club siano processati con l’accusa di falso in bilancio. La Juventus, il club più titolato nella storia del calcio italiano, ha più volte negato ogni addebito. Agnelli presiede il club albinegro dal 2010 ed è stato uno degli artefici di un tentativo fallito di creare una Super League europea separatista insieme ad altri grandi club nel 2021.

Stellantis

Andrea Agnelli mantiene il suo ruolo di membro del consiglio di amministrazione di Giovanni Agnelli BV, azionista di controllo di Exor, che raggruppa tutti i discendenti del fondatore di Fiat Giovanni Agnelli. Le dimissioni di Agnelli segnano la fine di un’era per la Juve. Ha guidato la Juventus verso un periodo di enorme successo dopo aver preso il timone del club nel 2010, inclusa una serie di nove titoli di Serie A consecutivi. È stato anche uno dei capofila del tentativo fallito di formare una Super League europea nel 2021. La riunione di mercoledì ha nominato un nuovo consiglio con Gianluca Ferrero, manager, contabile e revisore dei conti molto rispettato, che diventa il nuovo presidente del club. 

Looks like you have blocked notifications!