in

Stellantis: i pacchi batterie saranno prodotti a Sochaux

I pacchi batterie saranno internalizzati presso lo stabilimento Stellantis sito a Sochaux, in Francia. Ad annunciarlo la stessa direzione.

Stellantis stabilimento Sochaux
Stellantis stabilimento Sochaux

L’informazione è stata diffusa giovedì 29 settembre durante il comitato sociale ed economico (CSE) mensile. Dopo l’implementazione la scorsa estate di un laboratorio prototipo di assemblaggio batterie, il sito Stellantis di Sochaux sta accelerando verso il green con l’internalizzazione di una ulteriore attività, vale a dire la produzione in serie di pacchi batterie per i futuri mezzi ibridi plug-in (Plug-in hybrid electric vehicle o PHEV) e BEV (Battery electric vehicle).

Lancio della produzione a marzo 2023

PSA Sochaux

Lo abbiamo detto subito in apertura: il piano del gruppo automobilistico non è una novità. Da mesi era risaputa la volontà di puntare alla realizzazione in quel di Sochaux dei pacchi batteria. Una svolta di importanza storica, in quanto, ancora una volta in modo concreto, il conglomerato da Carlos Tavares compie un passo nella direzione la mobilità ecosostenibile. Che gli EV saranno (e in parte sono già) il cuore dell’offerta commerciale è stato annunciato lo scorso marzo, quando, in occasione dell’incontro con gli azionisti, i piani alti hanno svelato il progetto Dare Forward 2030.

Nella tabella di marcia fissata da Stellantis entro il 2030 i veicoli messi in vendita saranno full electric per il 100 per cento nel Vecchio Continente e per il 50 per cento negli Stati Uniti. La maggiore premura nei confini europei dipende pure dalla decisione, assunta dagli organi comunitari dell’UE, di bandire i mezzo endotermici a partire dal 2035. Un traguardo lontano ma neppure troppo, perciò i vertici dirigenziali pensano a gettare le fondamenta del futuro a zero emissioni. Il rischio corso sarebbe altrimenti quello di accumulare un ritardo nei confronti dei principal competitor, rimanendo tagliati fuori dai riflettori.

Stellantis logo

Il nuovo laboratorio addetto alla fabbricazione dei pacchi batterie sarà situato nell’edificio M03, su 5.900 metri quadrati, ubicato proprio accanto al settore di Preparazione dei componenti meccanici, precisa la direzione di Sochaux. Saranno necessari circa quindici operatori a turno per garantire la produzione di quaranta unità all’ora.

In un frangente iniziale, i dipendenti che si uniranno al team seguiranno un ciclo di formazione sui rischi elettrici. Le postazioni saranno quindi occupate dai membri del personale in un processo di riconversione interna. La costruzione dei primi pacchi batterie è prevista per marzo 2023.

Fonte: L’Ést Républicain 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!