in

Alfa Romeo Sauber: anche Ericsson impressionato dai progressi

I progressi realizzati da Alfa Romeo Sauber in questa stagione sorprendono anche Marcus Ericsson

Alfa Romeo Sauber

Tra le grandi sorprese di questa stagione in Formula 1 c’è sicuramente il team Alfa Romeo Sauber, che è anche uno dei team in più rapida crescita. In fondo al gruppo all’inizio dell’anno, al pari di quanto avvenuto nelle sue ultime stagioni, la scuderia svizzera si sta lentamente riprendendo. Grazie all’arrivo di Frederic Vasseur, all’accordo con la Ferrari per ottenere il motore dell’anno in corso, al supporto finanziario e commerciale da parte di Alfa Romeo, la squadra è stata totalmente trasformata arrivando in zona punti in sei gare su dieci dall’inizio dell’anno. Un rinnovamento che, secondo Marcus Ericsson, si nota in maniera piuttosto evidente anche dall’interno.

Anche Marcus Ericsson è stupito dei miglioramenti del team Alfa Romeo Sauber in questa stagione di Formula 1

“È tutto molto diverso rispetto agli scorsi anni”, rivela lo svedese. “Penso che con il miglioramento dal punto di vista finanziario, tutto sembra essere molto più solido, abbiamo portato buone persone nel team e la nostra motivazione è aumentata con tutte queste novità. È un mondo completamente diverso rispetto a 12 mesi fa ed è fantastico, penso che sia impressionante vedere come siamo cresciuti come squadra negli ultimi 12 mesi ed è una grande ricompensa per la quantità di lavoro che il team ha svolto”.

Alfa Romeo Sauber Marcus Ericsson propositi F1 2018
Marcus Ericsson

Alfa Romeo Sauber che vanta 13 punti in più rispetto alla Williams e solo tre in meno di Toro Rosso, a Silverstone prima dei ritiri stava ottenendo un altro importante risultato con Charles Leclerc che lottava per il sesto posto.”Stiamo apportando miglioramenti più o meno ad ogni gara, niente di grande, ma si tratta di piccoli aggiustamenti che fanno migliorare sempre di più la mia monoposto. Questo è ciò che continueremo a fare. Dobbiamo continuare in questa maniera e poi ad un certo punto della stagione inizieremo a concentrarci sempre di più sulla prossima”.