in ,

Furto della carta di circolazione, come si richiede un duplicato?

Cosa fare in caso di smarrimento o furto della carta di circolazione e quale procedura per ottenere il duplicato.

Perdere il libretto di circolazione e non sapere come fare per recuperarlo è un problema che può essere piuttosto serio. Parliamo di uno dei documenti più importanti dell’auto, uno di quelli assolutamente necessario sia per circolare, che per eventuali adempimenti collegati alla propria auto.

Lo smarrimento del libretto di circolazione non è evento raro. Basti pensare ai casi di furto. Il furto della carta di circolazione è un evento più frequente di quanto si possa immaginare. Ma è altrettanto frequente il caso di dimenticanza da parte del proprietario del veicolo, che spostando il libretto non ricorda più dove lo ha messo.

In ogni caso, nessun problema, perché esiste la procedura adatta per ritornare in possesso del libretto di circolazione. Con questa guida andiamo a spiegare nei minimi dettagli cosa deve fare l’interessato.

Furto del libretto di circolazione o semplice smarrimento: che fare?

Il libretto di circolazione come dicevamo rappresenta uno dei documenti più importanti della propria auto, un documento che dovrebbe essere sempre a bordo del veicolo.  Non ci sono solo le eventuali problematiche relative a multe e sanzioni se si viene trovati privi di questo documento ad un posto di blocco.

Senza questo documento non si può nemmeno vendere l’auto e nemmeno rottamarla. La carta di circolazione smarrita, distrutta o rubata, è un evento di cui dare subito notizia alle autorità competenti. Infatti occorre presentare denuncia. Per quanto concerne la richiesta del nuovo libretto, o meglio del suo duplicato, occorre farne richiesta direttamente alla Motorizzazione Civile.

La procedura per ottenere il duplicato del libretto di circolazione passo a passo: la denuncia

libretto

In linea di massima occorre solerzia nel richiedere il duplicato del libretto di circolazione. Prima si espletala procedura prima si evitano i problemi prima citati. SI deve procedere a step. Infatti abbiamo:

  • Passo uno: sporgere denuncia per smarrimento, furto o distruzione;
  • Passo due: ottenere un documento sostitutivo provvisorio;
  • Passo tre: richiedere il vero e proprio duplicato della carta di circolazione.

Si parte come detto sempre da una vera e propria denuncia di smarrimento, furto o distruzione del documento. Denuncia che come è naturale che sia, è da sporgere rivolgendosi alle Forze dell’Ordine. Polizia o Carabinieri non fa differenza. Va detto che alla prassi classica del recarsi presso gli uffici di queste Forze di Sicurezza, c’è la via digitale. Infatti è possibile sporgere denuncia anche tramite il proprio PC e quindi on line. Ci sono 48 ore di tempo da quando il furto o la distruzione della carta di circolazione si è materializzata per sporgere denuncia. Se lo smarrimento è fuori dal territorio italiano c’è più tempo e le 48 ore scattano dal rientro in Patria.

La procedura per ottenere il duplicato del libretto di circolazione passo a passo: il permesso provvisorio

Il permesso provvisorio è quel documento che serve per anticipare i tempi e poter utilizzare l’auto anche priva del libretto di circolazione. Un documento che serve quindi nell’attesa che a procedura ultimata, la Motorizzazione Civile fornisca il nuovo documento. Il permesso provvisorio è rilasciato seduta stante dalle Forze dell’Ordine dopo la denuncia. Con il permesso provvisorio è garantita la salvaguardia da eventuali contravvenzioni e multe che si possono prendere circolando con l’auto priva della carta di circolazione.

Va ricordato che con il provvisorio l’auto non può essere venduta, alienata o esportata. I caso di rinvenimento del documento su cui si è sporto denuncia per smarrimento, lo stesso documento perde validità. In pratica, diventa carta straccia nel senso che a seguito di denuncia il precedente documento perde efficacia.

Duplicato carta di circolazione: guida alla richiesta

La richiesta del duplicato di libretto di circolazione è piuttosto semplice da fare. Basta recarsi di persona all’ufficio della Motirizzazione Civile con la copia della denuncia alle Forze dell’Ordine. Questo a meno che non si tratti di un libretto immediatamente duplicabile. In questo caso sono gli stessi organi delle Forze dell’Ordine a girare la denuncia alla Motorizzazione Civile che provvederà tramite posta a spedire tutto a casa dell’interessato.

Duplicato per smarrimento o furto carta di circolazione, i documenti utili e le info

Per completezza di informazione va detto che la Motorizzazione Civile una volta ricevuta la domanda con cui si richiede il duplicato, deve essere celere nel completare l’invio. In tutto la MTCT ha 45 giorni di tempo per provvedervi.

Se in questo mese e mezzo il richiedente non ha risposta, c’è il call center dedicato. Il numero verde attivo dalle ore 08:00 alle 20:00 dal lunedì al venerdì e dalle ore 08:00 alle ore 14:00 il sabato è il seguente: 800 23 23 23.

Infine va ricordato che la richiesta alla Motorizzazione Civile si fa compilando l’apposito modello TT 2119, disponibile presso qualsiasi sportello della Motorizzazione Civile o in download dal sito “Il Portale dell’Automobilista”.

Oltre alla copia della denuncia a Carabinieri o Polizia, serve presentare un documento di riconoscimento in corso di validità.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento