in

Stellantis: dal 2023 venderà direttamente i suoi veicoli

Le concessionarie saranno solo intermediari e rappresentati dei brand del gruppo

Stellantis ha intenzione di trasformare l’attuale format delle concessionarie in agenzia. Questa strategia rivoluzionaria vedrà le concessionarie autorizzate non avere più lo stesso ruolo che hanno oggi. Oggi, infatti, gli showroom si occupano di vendere auto nuove ai clienti su richiesta del costruttore.

Con il nuovo modello di vendita, invece, saranno dei semplici intermediari e rappresentanti del brand, consegnando veicoli ai clienti che hanno precedentemente acquistato direttamente dalla casa automobilistica produttrice. Continueranno comunque ad offrire servizi di manutenzione e riparazione.

Stellantis
Stellantis, il nuovo modello di agenzia eliminerà ogni possibilità di negoziazione tra cliente e concessionaria

Stellantis: il modello ibrido sarà inizialmente adottato solo per Alfa Romeo, DS Automobiles e Lancia

Il nuovo modello di agenzia che Stellantis adotterà fra circa due anni partirà in Europa e per ora sarà riservato soltanto ai suoi marchi premium: Alfa Romeo, DS Automobiles e Lancia. Maria Grazia Davino, sales manager di Stellantis Europa, ha rivelato maggiori dettagli di questo modello in occasione di un’intervista ad Automotive News, dove ha sottolineato che la strategia seguirà un modello ibrido che combinerà le caratteristiche di concessionarie e agenzie.

Inizialmente sarà così, ma ciò che è chiaro al momento è che sarà lo stesso produttore a stabilire i prezzi, quindi l’agenzia eliminerà ogni possibilità di negoziazione tra cliente e concessionaria, come è stato fino ad ora.

Il nuovo gruppo automobilistico italo-francese non applicherà però il modello di agenzia nella sua interezza in quanto, anziché pagare le auto direttamente al marchio, quest’ultimo trasferirà una commissione ai rivenditori per ogni unità venduta.

Inizialmente, però, si continuerà con il solito metodo di pagare l’intero importo in concessionaria. Questa decisione verrà mantenuta fino a quando non si raggiungerà un accordo sulla commissione per il rivenditore, che sarà fissata tra il 4% e il 5%. In cambio, Stellantis si accollerà i costi di distribuzione, magazzino e incentivi per gli obiettivi di vendita.

Davino ha affermato che il gruppo è convinto che, se questo modello di distribuzione sarà implementato correttamente, andrà a beneficio di tutti. Inoltre, non coglie di sorpresa nessuna concessionaria dal momento che Stellantis ha annunciato ufficialmente questo nuovo progetto lo scorso maggio. Andrà in vigore, concessionaria per concessionaria, a partire dal 1° giugno 2023 (ad eccezione di Maserati).

Looks like you have blocked notifications!