in

Stellantis usa la sua nuova App per raccogliere informazioni

Stellantis utilizza l’app di Miles per raccogliere informazioni sulle abitudini dei suoi clienti che in cambio ricevono premi

Stellantis

Vi abbiamo scritto lo scorso anno che il gruppo Stellantis aveva deciso di collaborare con l’app di ricompense Miles per lanciare un programma per i suoi clienti. A proposito di ciò, alla fine dello scorso anno è stato lanciato un progetto pilota per vedere come gli utenti avrebbero reagito. Circa l’80 per cento di coloro che hanno partecipato ha donato una parte delle proprie miglia a enti di beneficenza come Toys for Tots e Habitat for Humanity.

Stellantis utilizza l’app di Miles per raccogliere informazioni sui suoi clienti

La casa automobilistica ha anche avviato un’iniziativa che ha permesso agli utenti di impegnare miglia verso i soccorsi contro gli incendi. In 24 ore, quasi 600 di loro avevano donato miglia per piantare 1.000 alberi. Stellantis afferma che l’app registra automaticamente ogni viaggio insieme alla modalità di trasporto mantenendo privati ​​i dati personali.

Le persone possono tenere traccia delle miglia guadagnate per viaggio e ricevere premi personalizzati o vantaggi esclusivi riscattabili online, presso un negozio vicino o presso un concessionario Chrysler, Dodge, Jeep, Ram, Fiat o Alfa Romeo. L’idea è stata ispirata da piani di fidelizzazione al di fuori dell’industria automobilistica.

Se tutto va secondo i piani, il programma a premi di Stellantis porterà più utenti nelle concessionarie. Gli sconti per il cambio dell’olio sono solo uno dei motivi per i quali gli utenti grazie a questa app torneranno a riempire le concessionarie, ma i clienti possono anche riscattare miglia per accessori e merce dei loro marchi preferiti.

Stellantis Logo
Stellantis utilizza l’app di Miles per raccogliere informazioni sui suoi clienti che in cambio ricevono premi

Stellantis illustrerà in dettaglio i suoi piani software e come intende guadagnare con nuovi modelli di business il prossimo 7 dicembre. “Vogliamo entrare nelle microtransazioni”, ha detto il responsabile del progetto Chamarthi. “Più conosciamo le scelte di vita dei nostri clienti, più le nostre offerte software sono personalizzate per quei clienti”.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: a ottobre calo benzina e diesel, e si potenzia l’elettrico

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento