in

Stellantis: in Spagna sperano nella Peugeot 208

Stellantis: nello stabilimento di Saragozza sperano di ottenere nei prossimi anni la produzione della nuova Peugeot e-208

Vi abbiamo scritto ieri che dal 2023 molte novità sono attese per quanto riguarda la Peugeot 208. Infatti in quell’anno la entry level della gamma della casa del leone riceverà un restyling di metà carriera. Oltre alle novità previste per il modello in se è arrivata anche l’indiscrezione che la vettura potrebbe cambiare casa. Mentre attualmente l’auto viene prodotta a Trnava in Slovacchia, con il restyling dovrebbe avvenire uno spostamento. Si parla di Kenitra in Marocco per la versione con motore a combustione e Saragozza per quella elettrica. Questa voce ha acceso la speranza nello stabilimento Stellantis di Figuruelas.

Stellantis: a Saragozza sperano nell’arrivo della Peugeot e-208 dal 2023

Gli spagnoli si augurano che nello stabilimento situato vicino a Saragozza possa arrivare un nuovo modello per garantire che il sito produttivo nei prossimi anni raggiunga la piena capacità di produzione. In particolare si spera che l’auto prescelta per arrivare nell’impianto Stellantis di Saragozza sia proprio la nuova Peugeot e-208. Se così fosse l’auto si andrebbe ad aggiungere alla Opel Corsa-e che già adesso viene prodotta presso lo stabilimento.

Stellantis
Stellantis: nello stabilimento di Saragozza sperano di ottenere nei prossimi anni la produzione della nuova Peugeot e-208

Del resto è noto che l’annuncio di un nuovo prodotto per lo stabilimento Stellantis di Figueruelas verrà ufficializzato nelle prossime settimane, anche se l’azienda per il momento si è rifiutata di commentare questa possibilità limitandosi semplicemente a dire che in futuro novità importanti arriveranno per questa fabbrica che rimane strategica nel futuro piano industriale del gruppo automobilistico.

Tra l’altro, la nuova Peugeot e-208 si adatterebbe come un guanto alla fabbrica situata nella Ribera Alta del Ebro, poiché è un fratello gemello della Opel Corsa-e, l’utility plug-in che Figueruelas ha iniziato a produrre all’inizio del 2020 e che è stato il primo polo industriale nella corsa verso la mobilità sostenibile.

Entrambe le auto condividono piattaforma e meccanica. Tecnicamente sono la stessa macchina, quindi le compatibilità per la loro fabbricazione sono ovvie. Vedremo dunque se nei prossimi mesi in proposito arriveranno conferme da parte di Stellantis.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: il gruppo automobilistico annuncia ufficialmente dove produrrà il cambio e-DCT

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento