in

Super multa smartphone in auto: in arrivo

Giro di vite del legislatore con super multa smartphone e fumo in auto: emendamenti all decreto legge Infrastrutture

L’Unione Europea ha dichiarato guerra alla distrazione da cellulare in macchina, che causa incidenti mortali a catena: l’Italia può reagire con una super multa smartphone in mano quando si guida. Tutto è negli emendamenti al decreto Infrastrutture. 

Oggi, la sanzione è di 165 euro col taglio di 5 punti della patente. Alla recidiva, cioè alla ripetizione dell’infrazione in 2 anni, si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a 3 mesi: lo decide il Prefetto. E pure la multa a casa per guida con smartphone in mano è regolare: non sempre occorre fermare il conducente, secondo la Cassazione (ordinanza 10840/2019).

Super multa smartphone in auto: 422 euro

Le commissioni Ambiente e Trasporti della Camera stanno per iniziare l’esame degli emendamenti che comprendono modifiche a molte norme del Codice della Strada. Domani, se la proposta andrà in porto e diverrà legge, multa di 422 euro, verrebbe introdotta la sospensione della patente da 7 giorni a due mesi, più la decurtazione di 5 punti. In caso di recidiva, 644 euro, sospensione da uno a 3 mesi e i punti decurtati in meno 10.

Attualmente, si parla in modo generico di dispositivo. Domani, per essere più chiari, si parlerà in modo esplicito di smartphone e tablet vietati.

Monopattini elettrici, cosa può cambiare? Introduzione dell’obbligo di assicurazione per i conducenti e di una targa analoga a quelli dei ciclomotori per i veicoli. Possibilità d’individuazione, da parte dei Comuni, di aree di sosta definite. Guerra contro l’abbandono dei monopattini noleggiati con i sistemi “free floating”. Estensione dell’obbligo di utilizzo del casco anche ai maggiorenni. Riduzione da 25 a 20 km/h del limite di velocità.

Oggi, dove c’è il Tutor, e dove le condizioni lo consentono, il limite sale da 130 a 150 km/h, quando i gestori vogliono. Facoltà mai esercitata. Soluzione: imporre il limite di 150.

Infine, divieto di fumare mentre si è al volante. Oggi è in vigore se a bordo ci sono dei minori o donne incinte.

Looks like you have blocked notifications!