in

Elon Musk e John Elkann: faccia a faccia di 45 minuti

In un faccia a faccia durato circa 45 alla settimana tecnologica italiana, Elon Musk e John Elkann hanno mostrato di avere molto in comune

Elon Musk e John Elkann

Elon Musk e John Elkann condividono l’ottimismo sul futuro, dall’esplorazione dello spazio, alle nuove fonti di energia, sino all’intelligenza artificiale, e concordano sul fatto che la Ferrari dovrebbe evitare la tecnologia della guida autonoma. I due hanno parlato per più di 45 minuti venerdì durante la Settimana tecnologica italiana, un evento a cui ha partecipato di persona il presidente di Ferrari e Stellantis mentre l’amministratore delegato di Tesla e SpaceX si è unito tramite feed video dal Texas.

Sebbene i due formino una coppia un po’ strana a prima vista, con Elkann ha discusso della gestione di giornali e aziende industriali che esistono da più di un secolo e Musk che invece ha parlato della sua startup di interfaccia cervello-macchina, hanno espresso un sacco di opinioni comuni.

Entrambi sono ottimisti sul nucleare come fonte di energia temporanea e sul solare come soluzione ideale a lungo termine. Musk ha detto di essere rimasto sorpreso dal recente allontanamento dal nucleare, definendolo “abbastanza sicuro”. Ha incoraggiato a costruire più – o almeno a non chiudere – centrali nucleari.

“Stiamo vedendo come i prezzi dell’energia stanno aumentando – nel gas, nel carbone, nell’uranio – tutto sta salendo”, ha detto Elkann. “Il nucleare è una soluzione che esiste, è quella che conosciamo, è una soluzione sicura e che dovremmo assolutamente sviluppare con forza”. I prezzi dell’uranio stanno aumentando perché paesi come Cina e India si stanno nuclearizzando, ha aggiunto Elkann. “Questa è un’indicazione molto forte anche di ciò che dovremmo fare”.

Sebbene Musk sia stato uno dei sostenitori più espliciti del potenziale della tecnologia di guida autonoma, lui ed Elkann concordano sul fatto che la Ferrari non dovrebbe pensare a questa soluzione. “Sarebbe triste avere un’auto autonoma Ferrari”, ha detto Elkann. “L’essenza di avere una Ferrari è guidarla”. Sebbene le auto abbiano soppiantato i cavalli molto tempo fa, ad alcuni piace ancora andare in giro con i cavalli. “È sul logo”, ha detto Musk della Ferrari, attirando gli applausi del pubblico di Milano.

Alla domanda sulla carenza globale di semiconduttori che mette in pericolo la produzione automobilistica, Musk ha affermato che è probabilmente un problema a breve termine. Sono in costruzione nuove fabbriche che dovrebbero aiutare a normalizzare l’offerta entro il prossimo anno, ha affermato, pur chiarendo comunque che questa è la sua speranza. La sua visione contrasta con un numero crescente di produttori di auto e chip che parlano di un problema strutturale in peggioramento che potrebbe richiedere anni per essere risolto.

Ti potrebbe interessare: Ferrari Purosangue: un video mostra il prototipo del SUV

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento