in

Lancia E112 Abarth: come sarebbe la versione elettrica della A112

La concept car potrebbe sorgere sulla piattaforma della nuova Fiat 500 Elettrica

Lancia E112 Abarth render

Tutti i gruppi di Stellantis sfrutteranno l’elettrificazione per portare sul mercato dei nuovi modelli. Fra questi c’è anche Lancia che prevede presto di arricchire la sua gamma, lanciando nuove auto da affiancare alla sulla Ypsilon.

Un’idea di un futuro nuovo veicolo della casa automobilistica torinese proviene dal designer Andrea Bonamore che ha utilizzato un iconico modello come base di partenza per realizzare la Lancia E112 Abarth.

Lancia E112 Abarth render
Lancia E112 Abarth, render della tre quarti posteriore

Lancia E112 Abarth: un designer immagina una nuova sportiva realizzata assieme allo Scorpione

Il progetto digitale si ispira chiaramente alla Autobianchi A112 Abarth che è stata prodotta in ben sette generazioni dal 1971 al 1985 e realizzata in collaborazione con Abarth. La prima serie venne presentata ufficialmente in occasione del Salone di Torino nell’ottobre del 1971, riscuotendo un immediato riscontro del pubblico nonostante il prezzo elevato poiché superiore ad altre vetture sportive di maggior cilindrata e dimensioni.

Il tocco di Abarth era presente sotto il cofano con un motore con cilindrata di 903cc che passò successivamente a 982cc tramite l’allungamento della corsa, l’inserimento di un nuovo albero motore in acciaio nitrurato, l’innalzamento del rapporto di compressione a 10:1 tramite l’adozione di pistoni stampati con segmenti cromati e tanto altro ancora. Tuttavia, la potenza del propulsore venne limitata a 58 CV per raggiungere i livelli di elasticità e robustezza previsti durante la fase di progettazione dell’A112 Abarth.

Rispetto al modello originale, la E112 Abarth di Bonamore si presenta sotto forma di una city car a zero emissioni con carrozzeria a tre porte bicolore nera/verde che teoricamente potrebbe essere realizzata utilizzando la stessa piattaforma della nuova Fiat 500 Elettrica. Sotto il cofano ci aspettiamo una versione modificata del motore elettrico che riesce a produrre fino a 118 CV nella 500e. In alternativa, sarebbe il top trovare una configurazione bimotore.

Scopriamo tutti i dettagli estetici

Esteticamente, troviamo una parte frontale caratterizzata da fari di forma circolare, cofano motore nero, griglia retinata con logo Autobianchi posizionato al centro e fascia inferiore caratterizzata da due prese d’aria e un’ulteriore griglia con piccoli fari fendinebbia integrati.

Passando sul retro, troviamo dei fari Full LED posizionati all’estremità del portellone e integrati in una fascia nera con al centro il logo Autobianchi. Nella zona inferiore, invece, troviamo due estrattori dell’aria e lo spazio per la targa.

Sopra il lunotto della Lancia E112 Abarth spicca un ampio alettone fisso di colore nero che si abbina alle altre parti in questa colorazione come i montanti, il tetto, le minigonne laterali e i passaruota. Da notare anche il logo Abarth posizionato sul parafango anteriore, appena prima della portiera. Infine, troviamo dei cerchi in lega a quattro razze con il logo Autobianchi come coprimozzo.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento