in

Stellantis: la crisi dei semiconduttori peggiorerà

Stellantis ha avvertito che la carenza globale di semiconduttori peggiorerà ulteriormente

Stellantis
Stellantis

Il gruppo Stellantis ha avvertito che la carenza globale di semiconduttori peggiorerà ulteriormente dopo quanto accaduto nei primi tre mesi dell’anno, quando la crisi ha frenato la produzione pianificata dell’11%. La società nata dalla fusione tra Fiat Chrysler e il gruppo PSA ha affermato che le cose andranno peggio nel secondo trimestre prima di mostrare alcuni segni di miglioramento nella seconda metà dell’anno.

Stellantis ha avvertito che la carenza globale di semiconduttori peggiorerà ulteriormente

Il direttore finanziario Richard Palmer ha avvertito che gli effetti potrebbero persistere fino al 2022. “Sarebbe imprudente presumere che il problema si risolverà” ha detto il dirigente di Stellantis. La carenza di chip che affligge le case automobilistiche di tutto il mondo si aggiunge alle sfide per l’amministratore delegato Carlos Tavares che cerca di ottenere miliardi di euro di risparmi dal legame tra le due case automobilistiche.

La carenza di semiconduttori ha tagliato la produzione pianificata di 190.000 unità

Palmer ha affermato che l’integrazione delle due società rimane sulla buona strada, anche se ci vorrà del tempo per realizzare tutti i vantaggi della combinazione. I ricavi del primo trimestre sono aumentati del 14% a 37 miliardi di euro, mentre le spedizioni di veicoli consolidate su tale base sono aumentate dell’11% a circa 1,57 milioni di unità. La carenza di semiconduttori ha tagliato la produzione pianificata di 190.000 unità nel periodo tra le fermate di alcune linee di assemblaggio, e Palmer ha detto che il colpo sarà probabilmente più pronunciato nel secondo trimestre.

In risposta alla carenza, la casa automobilistica ha standardizzato i componenti elettronici in tutto il suo portafoglio piuttosto che utilizzare versioni speciali su alcuni modelli, secondo Palmer. Otto dei suoi 44 siti in tutto il mondo sono attualmente colpiti da questo problema, ha detto Stellantis. vedremo dunque come si evolverà la situazione se davvero questo problema si trascinerà ancora per molti mesi come temono gli addetti ai lavori.

Ti potrebbe interessare: Celle a combustibile Michelin per Renault e Stellantis

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento