in

Stellantis: accordo con Israele per l’innovazione tecnologica

Il gruppo Stellantis ha stipulato un importante accordo con Israele per lo sviluppo e la ricerca sulle nuove tecnologie della mobilità

Stellantis
Stellantis

Il gruppo Stellantis ha stipulato un importante accordo con Israele per lo sviluppo e la ricerca sulle nuove tecnologie della mobilità. Il gruppo guidato dall’amministratore delegato Carlos Tavares ha firmato un accordo con Israel Innovation Authority. A quanto pare le prime collaborazioni riguarderanno la guida autonoma, l’industria 4.0 e la cybersecurity.

Il gruppo Stellantis ha stipulato un importante accordo con Israele per lo sviluppo e la ricerca sulle nuove tecnologie della mobilità

L’accordo è stato stipulato da Ami Applebaum, presidente della Israel Innovation Authority, e Roberto Di Stefano, responsabile della divisione e-Mobility per il gruppo Stellantis. In base a questa collaborazione Israele aiuterà Stellantis ad individuare le tecnologie delle aziende e startup israeliane che possono fare comodo al gruppo automobilistico per le sue nuove auto.

Stellantis invece effettuerà degli investimenti in queste startup e fornirà consulenza. L’Israel Innovation Authority è responsabile della politica di innovazione israeliana. Roberto Fedeli, amministratore delegato del Centro Ricerche Fiat Chrysler ha spiegato che questo accordo ratifica le collaborazioni che sono già in atto con Israele e inoltre rappresenta un ulteriore stimolo ad allargare ulteriormente questa partnership.

Ricordiamo infine che Israel Innovation Authority collabora con altre aziende importanti tra cui segnaliamo Intel, Audi, Adler Pelzer, Abbot, Unilever, Hewlett Packard, IBM , Panasonic, Philips, Nielsen, Fujitsu e Renault.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: a Melfi stop produzione fino al 12 aprile, si muove la Fim Cisl, domani l’attivo RSA

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI