in ,

Bollo auto Ferrari in leasing: Maranello batte la Regione Emilia-Romagna

La Casa del Cavallino non ha responsabilità nel mancato versamento della tassa

bollo auto ferrari in leasing

Il proprietario dell’auto paga il bollo alla Regione di residenza: la tassa di proprietà della vettura. Col leasing, le cose si complicano. Una società, proprietaria della macchina, dà l’auto in uso a un cliente. Che paga un canone mensile per usare la vettura. Ma chi paga il bollo col leasing? Chi usa l’auto. Lo ha appena confermato la Cassazione. Infatti, davanti alla Corte Suprema, per la questione del bollo auto Ferrari in leasing, la Ferrari vince, mentre a Regione Emilia-Romagna perde.

La Regione pretendeva che a pagare la tassa di quelle vetture fosse, in solido, il locatore (Maranello). La Ferrari sosteneva che il pagamento fosse a carico dell’utilizzatore. Ha vinto la Casa, come ovvio: lo ha affermato il legislatore, lo ha ribadito il ministero dell’Economia. Così è dal 2009.

Ma allora perché queste continue lotte sul bollo auto delle vetture in leasing? Perché la legge è complicatissima, con linguaggio molto burocratico. Ogni Regione fa da sé, con interpretazioni speciali delle regole. L’Emilia-Romagna, se il locatario non paga la tassa, chiede il versamento della tassa alla società di leasing.

Per il bollo auto Ferrari in leasing, secondo la Cassazione, la Regione Emilia-Romagna doveva pretendere il bollo auto dalle persone fisiche e giuridiche che avevano le macchine in leasing: le usavano. Quindi, erano obbligati a pagare. Invece, la Regione non doveva pretendere il pagamento dalla Casa di Maranello.

Resta un problema di fondo. Una normativa nazionale complessa, cui si sovrappongono le singole misure di tutte le Regioni, più le interpretazioni, le circolari, le sentenze. Un caos burocratico che è un po’ lo specchio di diverse deficienze amministrative attuali nel nostro Paese. Anche quando si combatte il Covid.

Invece, se si tratta di un caso semplicissimo, con il singolo proprietario della vettura che non ha pagato il bollo auto, la Regione esige il versamento della tassa. Se il soggetto non paga, c’è strada dell’ente riscossore, che arriva anche alle ganasce fiscali: il fermo amministrativo della macchina, qualora il debito non venga saldato.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento