in

Tutti i marchi Stellantis avranno la possibilità di avere successo, inclusa Chrysler

Il CEO di Stellantis Carlos Tavares ha dichiarato che ogni marchio avrà la possibilità di avere successo sotto la nuova organizzazione

Chrysler Pacifica AWD Launch Edition

La fusione tra PSA Group e Fiat Chrysler Automobiles in Stellantis ha riunito più di una dozzina di marchi sotto un unico ombrello aziendale. Stellantis porterà a risparmi sui costi, anche se non li raggiungerà tagliando casualmente i marchi, al contrario. Il CEO di Stellantis Carlos Tavares ha dichiarato ad Automotive News Europe che ogni marchio avrà la possibilità di avere successo sotto la nuova organizzazione.

Il CEO di Stellantis Carlos Tavares ha dichiarato che ogni marchio avrà la possibilità di avere successo sotto la nuova organizzazione

Tavares ha affermato che Stellantis sosterrà entrambi i marchi e le sue fabbriche investendo in nuovi prodotti, dando loro l’opportunità di “migliorare” mentre l’azienda cerca aree per risparmiare denaro. Questo calma le domande sul futuro di alcuni marchi come Chrysler e Lancia, entrambi rimasti un po’ fermi. Nella fusione, Stellantis ha annunciato che avrebbe raggruppato i 14 marchi che controlla in diverse coorti in base alla loro posizione di mercato e Stellantis ha inserito Lancia nella stessa categoria premium di Alfa Romeo e DS.

Ciò non significa che le operazioni continueranno come hanno fatto. Tavares ha dichiarato alla pubblicazione che l’azienda dovrebbe diventare “più intelligente ed efficiente”. Tuttavia, non dettaglia cosa significa. Stellantis sta anche esaminando i suoi passi falsi in Cina, che saranno un obiettivo chiave per la casa automobilistica in futuro poiché sia ​​FCA che PSA hanno sofferto di vendite pessime nel paese. La rifocalizzazione su nuovi prodotti e il successo in Cina contribuiranno a proteggere eventuali tagli di posti di lavoro.

Stellantis ora controlla il destino di 14 marchi, che vanno da Dodge, Ram e Chrysler, a Peugeot, Citroen e Alfa Romeo. È facile individuare aree di sovrapposizione tra i marchi, che Stellantis dovrà individuare nei prossimi mesi. La fusione ha messo in discussione anche il ritorno di Peugeot negli Stati Uniti, che doveva tornare in quel mercato nel 2023.

Ti potrebbe interessare: Nuova Jeep Grand Cherokee a cinque posti potrebbe debuttare nel terzo trimestre del 2021

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento