in ,

Noleggio con conducente può svolgere attività nel territorio di competenza: lo dice la Cassazione

Servono anche un’effettiva rimessa e una sede operativa

TAXI_NCC

Noleggio con conducente può svolgere attività nel territorio di competenza: lo dice la Cassazione, con sentenza 2012 del 18 gennaio 2021, quinta sezione penale. Servono anche un’effettiva rimessa e di una sede operativa. Decisione pesante, seppure non definitiva, in una guerra legale lunghissima ed estenuante che vede due contendenti. Da una parte i taxi, dall’altra gli Ncc. Ma anche colossi come Uber. Il problema è che le leggi sono vecchie, scritte quando Internet e app per smartphone non esistevano. Finché non ci sarà una legge, la battaglia legale proseguirà in ogni sede giudiziaria. E perché non arriva una legge? MIstero. Forse a livello politico c’è paura di scontentare una delle due parti e di perdere consenso elettorale.

Noleggio con conducente: le normative

  1. Legge nazionale 21/1992 e successive modificazioni; è la legge quadro del settore, norma il servizio Taxi e Ncc e demanda alle Regioni e ai Comuni alcune competenze. Del 1992. Incredibile: una legge del 1992 per le app. Ovvio che poi sorgano controversie. La colpa non è di chi ha fatto la legge allora, quando non si immaginava neppure il servizio con app e geolacalizzazione.
  2. Norma regionale. Le Regioni esercitano le loro competenze in materia di trasporto di persone mediante autoservizi pubblici non di linea ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, numero 616. Ma nel quadro della legge 21/1992. Non se ne esce.
  3. Regolamento comunale. I Comuni, nel predisporre i regolamenti sull’esercizio degli autoservizi pubblici non di linea, stabiliscono varie cose. Anzitutto, il numero e il tipo dei veicoli da adibire a ogni singolo servizio. Poi, le modalità per lo svolgimento del servizio. Quindi, i criteri per la determinazione delle tariffe per il servizio di taxi. Infine, i requisiti e le condizioni per il rilascio della licenza per l’esercizio del servizio di taxi e dell’autorizzazione per l’esercizio del servizio di Noleggio con conducente.

Questione località e rimessa per gli Ncc

Fra le mille questioni dibattute sugli Ncc, c’è la rimessa. Gli Ncc devono partire sempre da una rimessa? Dopo ogni corsa, devono tornare in rimessa? Oppure possono fare come i taxi, sempre in circolazione? Eppoi, chi rilascia le autorizzazioni agli Ncc? Può un Ncc con autorizzazione di un paesino del Sud andare poi a lavorare in Centro Italia?

Ognuno la vede e la legge e la interpreta come vuole. Pareva che la politica dovesse mettere ordine. Ma poi fra rimandi, rilanci, bluff, retromarce, cavilli, non se n’è fatto nulla. Intanto, arrivano sentenze su sentenze, ricorsi, appelli.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento