in

PSA e FCA ufficializzeranno oggi la nascita di Stellantis

PSA e Fiat Chrysler concluderanno oggi un processo di fusione annunciato poco più di un anno fa con la nascita ufficiale di Stellantis

Stellantis
Stellantis

PSA e Fiat Chrysler concluderanno oggi un processo di fusione annunciato poco più di un anno fa con la nascita ufficiale di Stellantis, il quarto gruppo automobilistico al mondo la cui solidità finanziaria aiuterà a far fronte alla sfida dell’elettrificazione e dei suoi principali concorrenti nel gruppo di testa, Toyota e Volkswagen.

I due gruppi sono riusciti a finalizzare in meno tempo del previsto il loro matrimonio da 52 miliardi di dollari (circa 43 miliardi di euro) svelato nell’ottobre 2019, nonostante la crisi del coronavirus abbia fatto deragliare l’economia globale nel 2020. .

L’azione del nuovo Stellantis, che sarà guidato dall’attuale presidente del consiglio di amministrazione del PSA Carlos Tavares, debutterà lunedì alle borse di Parigi e Milano, quindi il giorno successivo in piazza New York.

Analisti e investitori stanno ora aspettando di conoscere i dettagli della strategia di Carlos Tavares per trasformare il nuovo gruppo e affrontare le sue sfide principali: grandi duplicazioni, capacità di produzione in eccesso e vendite lente in Cina.

Si prevede che Stellantis garantirà un risparmio di più di cinque miliardi di euro in sinergie senza chiusure di impianti e gli osservatori sono ansiosi di sapere con precisione come il gruppo effettuerà le riduzioni dei costi.

Carlos Tavares ha dimostrato la sua esperienza in questo campo contribuendo al rapido recupero di PSA e integrando e rilanciando con successo Opel-Vauxhall in soli due anni. Il suo successo è persino portato ad esempio dal nuovo direttore generale della Renault, Luca de Meo.

Marco Santino, analista di Oliver Wymann, si aspetta che il CEO di Stellantis sollevi rapidamente il velo sul suo piano d’azione, ma senza rivelare troppo nel primo anno.

“Ha dimostrato di essere un leader che preferisce l’azione alle parole, ma non credo che farà dichiarazioni fragorose o lancerà obiettivi eccessivamente ambiziosi”, ha detto. “Sarà un processo graduale, per consentire al mercato di apprezzare meglio ogni decisione, una dopo l’altra”.

Ti potrebbe interessare: Le prestazioni di Fiat in USA potrebbero scoraggiare Stellantis dal riportare Peugeot in quel mercato

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento