in

La fusione di Stellantis si concluderà il 16 gennaio

Fiat Chrysler Automobiles e la casa automobilistica francese Groupe PSA affermano che si uniranno il 16 gennaio per diventare Stellantis

Stellantis
Stellantis

Fiat Chrysler Automobiles e la casa automobilistica francese Groupe PSA affermano che si uniranno il 16 gennaio per diventare Stellantis, creando la quarta casa automobilistica al mondo per volumi volume con le risorse per competere in un settore in fase di trasformazione storica.

Lunedì gli azionisti di entrambe le società hanno approvato in modo schiacciante la fusione 50-50 per tutte le azioni. I voti rappresentano una delle pietre miliari finali necessarie nel processo lungo più di un anno prima della chiusura della fusione che sarà nota come Stellantis una società transatlantica con le dimensioni e la diversità geografica in cui i dirigenti dicono sarà in grado di competere a lungo termine e investire in veicoli autonomi, connessi ed elettrificati.

“Quello che abbiamo di fronte, ovviamente, è una sfida significativa”, ha detto lunedì durante una delle assemblee degli azionisti Carlos Tavares, CEO di PSA, che guiderà l’entità combinata. “Questa è una sfida, che consiste nel proteggere la libertà di movimento per i nostri cittadini, offrendo loro quella libertà di movimento, una mobilità sicura, economica e pulita … Di conseguenza a causa degli effetti collaterali, questo sarà garantire la sopravvivenza a lungo termine delle nostre aziende “.

Gli azionisti di entrambe le società hanno approvato la risoluzione con oltre il 99% di sostegno. Per ogni azione di PSA, gli azionisti riceveranno 1.742 azioni di FCA. Questo è il terzo matrimonio internazionale in altrettanti decenni testimoniato dai dipendenti di FCA con sede ad Auburn Hills. Quello con la casa madre di Mercedes-Benz Daimler-Benz AG si è concluso con un divorzio dopo non aver ottenuto i risparmi sui costi promessi. La partnership tra Fiat SpA e Chrysler ha portato l’omonimo marchio italiano a livello mondiale e ha spostato la parte americana fuori dalla bancarotta e in un presente in cui registra uno dei più grandi margini operativi del settore.

“Stellantis è l’unione di due partner che la pensano allo stesso modo per costruire qualcosa di unico, qualcosa di eccezionale fornendo ai nostri clienti veicoli e servizi di mobilità distintivi, sicuri, convenienti, innovativi e sostenibili”, ha affermato il presidente di FCA John Elkann, rampollo della famiglia Agnelli di Fiat che continuerà nel suo ruolo anche nella società combinata.

Ti potrebbe interessare:Stellantis: c’è attesa per l’assemblea di lunedì

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI