in

FCA: vendite in leggero calo in Europa a novembre, risultati record per Jeep

FCA chiude il mese di novembre in calo del -4% mentre Jeep cresce del 15%

Il mese di novembre si chiude in negativo per FCA in Europa. I dati del gruppo sono però solo in leggero calo. Complessivamente, infatti, FCA raccoglie risultati decisamente migliori rispetto a quelli fatti registrare dall’intero mercato europeo, in calo a novembre del -12% nel confronto con i dati dello scorso anno a causa, soprattutto, della seconda ondata della pandemia.

Nel corso del mese di novembre, FCA ha registrato un totale di 65.091 unità vendute. Nel confronto con i dati dello scorso anno, l’azienda fa registrare un calo del -4% con una quota di mercato che sale sino al 6.2%. Resta negativo, invece, il risultato del parziale annuo. Mentre l’intero mercato europeo è in calo del -25%, infatti, FCA chiude i primi undici mesi dell’anno con un calo del -28%.

Per l’azienda, infatti, le vendite tra gennaio e novembre sono state pari a 625,564 unità con un calo del -28.7% nel confronto con i dati dello scorso anno. La quota di mercato del gruppo in Europa (i dati si riferiscono ai paesi UE + Efta + Uk) è in calo di 0.2 punti toccando un valore di 5.8%. FCA ha venduto 250 mila unità in meno rispetto allo scorso anno in Europa.

Dopo 11 mesi di 2020, FCA è l’ottavo gruppo in Europa per volumi di vendita complessivi alle spalle di Volkswagen, PSA, Renault, Hyundai, BMW, Daimler e Toyota. Da notare, inoltre, che solo PSA, con cui FCA sta completando la fusione che porterà alla nascita di Stellantis, fa registrare vendite peggiori di FCA in termini di calo percentuale rispetto al 2019. Il gruppo francese, infatti, è in calo del -32.5%.

Ecco, invece, come stanno andando le vendite dei marchi di FCA in Europa:

Fiat

Fiat chiude il mese di novembre in negativo. Per il brand torinese, infatti, le vendite sono pari a 43.445 unità con un calo del -8.3% nel confronto con i dati dello scorso anno. La quota di mercato, invece, cresce passando dal 3.9% al 4.1%. Nel parziale annuo, Fiat si ferma a 441 mila unità vendute con un calo del -27.7% rispetto ai dati dello scorso anno e con una quota di mercato, in calo di 0.1 punti, pari a 4.1%.

Jeep

Il marchio Jeep, grazie soprattutto al successo dei modelli prodotti a Melfi (Compass e Renegade e relative versioni ibride), è protagonista di un mese di novembre straordinario. Per il brand, infatti, le vendite sono state di 13440 unità a novembre in Europa con un miglioramento del +15.6% rispetto ai dati dello scorso anno. La quota di mercato è stata dell’1.3%.

Nel parziale annuo, invece, Jeep deve fare i conti con i risultati negativi del primo semestre. Nel corso dei primi 11 mesi del 2020, infatti, il brand americano si è fermato a 110 mila unità vendute con un calo del -29% nel confronto con i dati dello stesso periodo dello scorso anno. La quota di mercato del brand è dell’1%.

Lancia

Presente solo sul mercato italiano, il marchio Lancia chiude il mese di novembre con 4.222 unità di Ypsilon vendute. Il dato si traduce in un calo del -2.6% rispetto allo scorso anno. Nel parziale annuo Lancia si ferma a 38 mila unità vendute con un calo del -30.2% rispetto ai dati dello scorso anno.

Alfa Romeo

Anche Alfa Romeo registra un mese di novembre negativo. Il brand è ancora una volta il marchio di FCA a far registrare il calo più marcato rispetto allo scorso anno. Per Alfa, infatti, le vendite di novembre si fermano a 3.631 unità con un calo del -10.7% rispetto ai dati dello scorso anno. La quota di mercato resta ferma allo 0.3%.

Nel corso del 2020, invece, Alfa Romeo ha venduto un totale di 31.554 unità in Europa. Rispetto allo scorso anno, le vendite sono in calo del -36.5% con quasi 20 mila unità vendute in meno per Alfa Romeo. La quota di mercato è stabile intorno allo 0.3%.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento