in

Fraunhofer sviluppa parti di sospensioni in 3D per Fiat Chrysler

I ricercatori del Fraunhofer Research Institution for Additive Manufacturing Technologies IAPT” hanno sviluppato una parte della sospensione stampata in 3D per un’auto sportiva di Fiat Chrysler

Fraunhofer
Fraunhofer

I ricercatori del Fraunhofer Research Institution for Additive Manufacturing Technologies (IAPT) hanno lavorato con gli ingegneri di Fiat Chrysler Automobiles (FCA) per sviluppare una parte della sospensione stampata in 3D per una delle sue auto sportive.

Utilizzando la produzione additiva, il team congiunto è stato in grado di integrare la pinza del freno del veicolo nel supporto della ruota, rendendolo più leggero del 36% e più resistente. Dato che si è scoperto che la riduzione delle parti costitutive del sistema frenante riduce i costi e i tempi di consegna associati, potrebbe rappresentare il primo passo del gruppo FCA verso la stampa 3D seriale dei componenti del veicolo.

“Insieme al nostro partner per l’innovazione Fraunhofer Research Institution for Additive Manufacturing Technologies (IAPT) stiamo tagliando i costi e gli sforzi di produzione per le parti chiave del veicolo”, ha affermato Carlo Carcioffi, Head of Advanced Processes di FCA. “Il trasferimento delle conoscenze ci aiuterà a migliorare la competenza nella produzione additiva nei settori della progettazione integrata, dei materiali e della tecnologia di processo in tutto il gruppo”.

Gli ingegneri hanno intrapreso la loro ricerca con l’ambizione della stampa 3D e l’ottimizzazione di un intero sistema di sospensioni per uso finale per un’auto sportiva FCA non specificata. Anche se nessuno dei due gruppi ha rivelato il modello su cui avevano lavorato, potrebbe essere per uno dei diversi marchi di supercar storici all’interno del portafoglio del gruppo FCA, che comprende Maserati, Lancia e  Alfa Romeo.  

Allo stato attuale, il sistema di sospensione in questione è costituito da dodici componenti separati, tra cui un supporto ruota, pinza freno, impianto idraulico e scudo termico. La produzione di queste parti individualmente prima di assemblarle utilizzando viti, guarnizioni e rondelle è attualmente un processo complesso, dispendioso in termini di tempo e costoso.

Ti potrebbe interessare: PSA ottiene il via libera dai suoi obbligazionisti per la fusione con Fiat Chrysler

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento