in

FCA: anche ad ottobre torna la cassa integrazione a Melfi, continua il calo delle richieste di 500X e Renegade

Previsti 9 giorni di stop ad ottobre

Ancora cassa integrazione nello stabilimento FCA di Melfi. Dopo i cinque stop alla produzione in programma tra settembre ed inizio ottobre, il sito lucano si prepara a registrare un nuovo ritorno della cassa integrazione ordinaria anche per tutto il mese di ottobre con stop programmati tra il 14 ed il 16, tra il 21 ed il 23 e tra il 28 ed il 30. Ad essere coinvolto nel provvedimento è tutto il personale, oltre 6 mila lavoratori, dello stabilimento collegato al ciclo produttivo della Jeep Renegade e della Fiat 500X. 

Il ritorno della cassa integrazione a Melfi, infatti, continua ad essere correlato alle stesse ragioni che vi abbiamo riportato nelle scorse settimane: “A causa della necessità di adeguare i flussi produttivi delle vetture Jeep Renegade e Fiat 500 x alla temporanea contrazione della diretta domanda di mercato” Le attività di produzione torneranno a fermarsi per tutto ottobre dopo gli stop già arrivati in primavera ed in estate. 

In una nota, la Uilm Basilicata ha sottolineato che “il ricorso alla cigo anche sui modelli Jeep Renegade e Fiat 500x crea forti preoccupazioni: è necessario un immediato confronto con Fca. Non è più rinviabile, a questo punto, come la Uilm sostiene ormai da mesi, avviare un confronto al fine di saturare gli impianti”. I rappresentati chiedono di incontrare i vertici di FCA già da tempo al fine di avere un’idea chiara e precisa sul futuro dello stabilimento di Melfi che, tra pochi mesi, registrerà lo stop della produzione della Fiat Punto. 

FCA, per il momento, non ha rilasciato particolari dichiarazioni sul futuro di Melfi e dei modelli prodotti nello stabilimento lucano. Come visto nei giorni scorsi, per il prossimo anno sono attesi i restyling di metà carriera di Jeep Renegade e Fiat 500X che potrebbero contribuire alla crescita delle richieste dei due crossover che, in ogni caso, da soli non riescono a soddisfare la capacità produttiva dello stabilimento.

Un terzo modello, anche considerando l’uscita di scena della Fiat Punto, è necessario ma, per ora, non vi sono notizie specifiche in merito a quali potrebbero essere i progetti di FCA. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Fonte

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

4 Commenti

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero

    Lascia un commento