in ,

Parcheggio abusivo: male inestirpabile in Italia

Dopo la denuncia di una donna

parcheggiatori abusivi

Il fatto è avvenuto a Bari: una donna parcheggia, un parcheggiatore abusivo chiede i soldi, lei nega. Poi torna e trova l’auto danneggiata: il graffio da centinaia di euro di riparazione. La signora denuncia il tutto su Facebook. Il problema del parcheggio abusivo è che trattasi si male inestirpabile in Italia.

Parcheggio abusivo: affari d’oro

  • I parcheggiatori abusivi non esistono solo a Bari, ma in tutta Italia, con prevalenza al Sud: Napoli, Palermo e Catania soprattutto. Però un po’ lungo lo Stivale: Pesaro, L’italiano onesto è impotente di fronte al ricatto e alla violenza psicologica e fisica di questi signori. Che sono nullatenenti e nullafacenti. Se vengono presi (se), comunque è impossibile che paghino per le loro malefatte.
  • Trattasi di lavoro lucroso assai: immaginiamo un euro ad auto. Ipotizziamo 100 auto al giorno. Sono 100 euro al giorno. Esentasse e senza lavorare: basta minacciare. Ma questo nella migliore delle ipotesi: attenzione perché ci sono zone delle città dove il numero di auto è da moltiplicare come minimo per 5: fanno 500 euro al giorno.
  • Non solo: il delinquente e criminale (perché di questo parliamo) individua la preda. Se dall’auto esce un uomo con l’aria di una persona che mena o che potrebbe reagire, il parcheggiatore chiede poco: un euro. Se dall’auto esce una anziana, la tassa diviene pesante: tanto più alta quanto più la signora ha paura. Sono criminali che fanno leva sul terrore degli utenti deboli.

Quale sanzioni ai parcheggiatori abusivi

Salvo che il fatto costituisca reato, i parcheggiatori abusivi o guardiamacchine sono puniti con la sanzione di 771 euro. Se nell’attività sono impiegati minori, o se il soggetto è già stato sanzionato per la medesima violazione con provvedimento definitivo, si applica la pena dell’arresto da sei mesi a un anno. Più l’ammenda di 2.000 euro. È sempre disposta la confisca delle somme percepite. Tutte le ammende sono pagabili con 30% di sconto entro 5 giorni.

C’è l’ipotesi di reato di estorsione quando i soldi vengono chiesti minacciando un danno ingiusto al veicolo dell’automobilista. Difficile da dimostrare.

Per fare l’idea di come siamo messi, numerosi parcheggiatori abusivi hanno percepito il reddito di cittadinanza. La cosa per fortuna è stata scoperta. A meno che non siano stati scoperti tutti quelli che lo percepiscono illecitamente.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento