in

Alfa Romeo sarà tra i marchi protagonisti del videogame Forza Motorsport 7

Per ora sono 5 i modelli Alfa Romeo già annunciati

Gli appassionati di videogiochi e di motori hanno già da tempo cerchiato sul calendario il prossimo 3 ottobre 2017, data di uscita del nuovo videogame dedicato al mondo delle auto Forza Motorsport 7 che sarà disponibile per Xbox One e PC Windows 10. Il nuovo racing game potrà contare, già al lancio, su oltre 700 vetture disponibili e tra i brand protagonisti compare anche Alfa Romeo. 

Il marchio italiano sarà presente in Forza Motorsport 7 con diversi modelli storici. Al momento, è stata divulgata una lista parziale delle vetture che saranno presenti nel gioco in cui compaiono ben 5 vetture realizzate dalla casa italiana: Alfa Romeo P3 del 1934, Alfa Romeo 158 del 1950, Alfa Romeo Giulia Sprint GTA Stradale e Giulia TZ2 del 1965 e Alfa Romeo 33 Stradale. Per ora devono ancora essere rivelate più della metà delle auto che saranno incluse nel gioco e, quindi, tale elenco è destinato ad ampliarsi magari con la più recente Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio.

Per quanto riguarda altri brand italiani, giocando a Forza Motorsport 7 sarà possibile guida una Abarth 595 esseesse, le Fiat Dino 2.4 Coupe e Fiat 8V Supersonic, la Lancia Fulvia Coupé Rallye 1.6 HF ed un gran numero di Ferrari, Maserati e Lamborghini tra cui anche produzioni recenti come LaFerrari, la F12tdf e la 488 GTB. Nelle prossime settimane sarà diffusa la lista completa delle auto presenti nel gioco che, ricordiamo, sarà disponibile da inizio ottobre per PC Windows 10, Xbox One, One S e per la nuova One X che sarà nei negozi qualche settimana dopo l’uscita del gioco. 

Per l’elenco completo delle auto già confermate per Forza Motorsport 7 è possibile consultare il sito ufficiale del gioco

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Un commento

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero

    Lascia un commento