in

FCA: continua lo sciopero a Kragujevac. Produzione ferma, interviene il Governo serbo

Lo stabilimento dove si produce la 500L è in sciopero da fine giugno

Lo sciopero dei lavoratori dello stabilimento di FCA di Kragujevac in Serbia continua. I lavori di produzione della Nuova Fiat 500L, l’unico modello che viene prodotto nel sito sono fermi a causa dell’agitazione degli oltre 2000 lavoratori di FCA di Kragujevac che continuano a richiedere all’azienda un incremento salariale. Attualmente, i dipendenti del sito di produzione guadagnano, a seconda degli incarichi, tra i 40 ed i 50 mila dinari (meno di 400 Euro).

Per cercare di trovare una soluzione a questa situazione, che oramai va avanti dalla fine dello scorso mese di giugno, è intervenuto anche il Governo serbo ed il Primo Ministro Ana Brnabic, in carica da meno di due settimane. Il comunicato stampa diffuso dal Governo e tradotto da SerbianMonitor afferma quanto segue:

“A causa della straordinaria importanza che la fabbrica Fiat di Kragujevac riveste per l’economia serba, per la città di Kragujevac, i fornitori, i dipendenti e le loro famiglie, la Prima Ministra Brnabic ha ordinato alle due parti di avviare i negoziati ad alto livello. Il comitato di sciopero è stato chiamato per avviare immediatamente i negoziati e quindi mostrare responsabilità nei confronti dei dipendenti e dell’intera Serbia perché la Fiat è una parte importante dell’economia serba

Da fonti interne sembrerebbe che i vertici di FCA non hanno intenzione di avviare una negoziazione sino a quando le attività di produzione dello stabilimento non riprenderanno. A tal proposito, Zoran Markovic, presidente del comitato di sciopero, ha dichiarato “Potremmo interrompere temporaneamente lo sciopero, ma anche questo è qualcosa che i sindacati e i lavoratori devono decidere”

Al momento, in ogni caso, la situazione è ancora in stallo. La produzione a Kragujevac è ferma e, di fatto, la trattativa per la risoluzione dei problemi con i dipendenti non è ancora iniziata. L’intervento del Governo serbo potrebbe giocare un ruolo importante per sbloccare la situazione e far tornare tutto alla normalità. Intanto lo stop alla produzione sta creando significativi ritardi per le consegne della 500L. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulla questione.

Fonte

Lascia un commento

Loading…

Ferrari: in sviluppo un crossover sportivo per il 2021

Dieselgate: Jeep Grand Cherokee sotto indagine in Olanda per emissioni sospette