in ,

Ecobonus auto: non devi fare proprio niente per ottenerlo

Alla larga dai forum che spaventano

ecoincentivi

Su Internet va di moda la guida all’acquisto delle vetture con ecoincentivo. In particolare, uno dei titoli che più furoreggia: è come fare per ottenere l’ecobonus auto. È una balla. Tu per ottenere l’ecobonus auto entri in concessionaria, compri, esci, chiuso. Null’altro.

Ecobonus auto: consumatore leggero

Il consumatore-automobilista che va in concessionaria non deve seguire nessuna procedura. Non deve neppure anticipare denaro, perché non c’è rimborso.

Se l’auto di listino costa 20.000 euro, e l’incentivo è di 10.000 euro, la spesa è di 10.000 euro. Al cittadino non frega assolutamente nulla di quanto avviene. Sono affari del concessionario.

Incentivi bici e monopattini elettrici: qui è caos

C’è una bella differenza rispetto agli orribili incentivi bici e monopattini elettrici. Lì, il cliente paga tutto e subito. Poi forse in futuro, chissà come e chissà quando, avrà il rimborso. Non si sa che con fattura camminante, scontrino parlante, foglio urlante. Procedure infernali.

Con o senza rottamazione per lo sconto

Casomai, tutto quello cui il cittadino deve pensare per l’incentivo auto, è se dare dentro o no un rottame. Nel primo caso, lo sconto è doppio rispetto alla prima situazione. Sono valutazioni personali. Al cittadino neppure interessa chi fa lo sconto: lo Stato, o la Casa obbligata a farlo. O entrambi.

Le cose cambiano per gli incentivi locali: c’è il rimborso. Se compri con dotazione finita, non vedi un euro di rimborso. E non potrai protestare.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento