in

Alfa Romeo: partnership con Samsung per l’ammodernamento dello stabilimento di Cassino

L’avvio della produzione dell’Alfa Romeo Giulia e del nuovo SUV Alfa Romeo Stelvio ha, di fatto, rivoluzionato lo stabilimento di Cassino, destinato a diventare, in brevissimo tempo, uno dei punti di riferimento della produzione di auto in Italia oltre che “culla” della nuova generazione di vetture di casa Alfa Romeo. 

Nel processo di ammodernamento del sito di produzione di Cassino, sorto nel lontano 1972, ha giocato un ruolo fondamentale l’inedita partnership siglata tra FCA e il colosso coreano dell’elettronica Samsung che ha permesso di massimizzare l’efficienza e migliorare la qualità del lavoro negli stabilimenti italiani del gruppo FCA. Attualmente, Cassino ha una capacità produttività di circa 1000 vetture al giorno, con 4.300 dipendenti impegnati e due milioni di metri quadrati di spazio occupato.

FCA e Samsung, insieme per il rilancio Alfa Romeo a Cassino

Il primo passo della partnership tra FCA e Samsung, su cui poggia il sito di produzione di Cassino e, di conseguenza, il rilancio di casa Alfa Romeo, è rappresentato da un radicale processo di digitalizzazione che ha riguardato tutte le informazioni disponibili all’interno della fabbrica, ora dotata di dispositivi di visualizzazione, come monitor Samsung ad alta luminosità lungo la linea di produzione, eBoard touchscreen in alcuni punti strategici, sui quali viene mostrato l’andamento della produzione stessa ed eventuali situazioni anomale rilevate dai sensori che possono essere prese in carico, rapidamente dagli addetti.

Samsung ha fornito, inoltre, dispositivi tecnologicamente avanzati come smartphone, smartwatch e tablet in grado di massimizzare la produttività dei lavoratori del sito di produzione e ha garantito strumenti software, come Samsung Knox, che offre la totale sicurezza dei dati presenti sui terminali, salvaguardando informazioni vitali per il completamento della produzione. I dispositivi sono, quindi, integrati con il MES (Manufacturing Execution System) di FCA, il sistema informativo che gestisce l’intero sistema produttivo.

L’aspetto forse più interessante dell’intera questione è la cura dei dettagli. Il rilancio di Alfa Romeo, che passa direttamente per la produzione dello stabilimento di Cassino, non è legato solo ad aspetti di natura tecnica (qualità dei motori e dei vari componenti tecnici delle nuove vetture) o di marketing. Un ammodernamento del sito di produzione, attivo da più di quarant’anni, era un passo vitale per garantire la realizzazione di un prodotto premium di altissimo livello.

Il successo che stiamo registrando in queste settimane per la Giulia e lo Stelvio è anche legato ai miglioramenti apportati al funzionamento del sito di produzione di Cassino che, in futuro, continuerà a rappresentare il cuore della produzione di casa Alfa Romeo.

Lascia un commento

Loading…

Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio, un render prova ad immaginarla

Fiat Argo, nuove foto spia svelano il modello definitivo