in

Alfa Romeo: per il 2017 si punta a quota 175 mila unità vendute, ecco i dati parziali

Lo Stelvio darà una forte accelerazione alle vendite di Alfa Romeo nei prossimi mesi

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Il primo trimestre del 2017 si è chiuso in modo decisamente positivo per Alfa Romeo che ha raccolto ottimi risultati di vendita in Europa grazie all’Alfa Romeo Giulia ed al nuovo SUV Stelvio che, come visto nei giorni scorsi, ha già raggiunto la soglia dei primi 10 mila ordini nelle prime settimane di commercializzazione. Nei prossimi mesi, il marchio italiano inizierà ad aumentare, notevolmente, le unità distribuite sul mercato nordamericano e darà il via alla conquista del mercato cinese con l’arrivo dei modelli di nuova generazione, Giulia e Stelvio, presentati pochi giorni fa al Salone dell’auto di Shanghai.

I risultati di vendita dei primi tre mesi dell’anno in corso e le ultime dichiarazioni dei dirigenti di FCA di questa settimana, ci permettono di fare le prime stime di quelli che potrebbero essere i volumi di vendita di Alfa Romeo nel 2017. Nei prossimi mesi il marchio dovrebbe registrare una forte crescita, grazie alla piena commercializzazione dello Stelvio e, come confermato da Marchionne, dovrebbe essere in grado di garantire importanti utili per le casse di FCA.

Alfa Romeo: nel 2017 si raggiungerà quota 175 mila unità vendute?

In questo 2017, FCA prevede di realizzare circa 230 mila vetture distribuite tra Alfa Romeo e Maserati. Considerando che il target di Maserati per quest’anno dovrebbe aggirarsi intorno ai 55 mila esemplari venduti, come confermato dal numero uno del brand modenese Reid Bigland, possiamo ipotizzare che Alfa Romeo miri al raggiungimento di un target di circa 175 mila unità vendute nel corso del 2017, poco meno della metà del target di 400 mila unità vendute previsto dall’originale piano industriale di FCA per il 2018.

In Europa, il primo trimestre del 2017 si è chiuso con quasi 22 mila unità vendute per Alfa Romeo. Nel corso dei prossimi tre trimestri è però attesa una forte spinta da parte dell’Alfa Romeo Stelvio che, grazie ad una gamma già completa (le due versioni entry level sono disponibili da inizio aprile), può raggiungere una clientela decisamente vasta contribuendo in misura determinate alla crescita delle vendite di Alfa Romeo nel vecchio continente.

Già il secondo trimestre dell’anno in corso dovrebbe essere sensibilmente migliore rispetto al primo con Alfa Romeo che, grazie allo Stelvio, ha la possibilità di avvicinare o superare quota 30 mila unità vendute tra aprile e giugno. Il trend di crescita dovrebbe consolidarsi nel corso dei mesi successivi con un secondo semestre del 2017 che potrebbe rappresentare per Alfa Romeo un vero e proprio periodo di svolta.

Oltreoceano, in Nord America, i dati di vendita del primo trimestre del 2017, con più di mille Alfa Romeo vendute, rappresentano solo il primo passo di un processo di crescita che nei prossimi mesi è destinato a registrare una forte accelerazione. La casa italiana, infatti, prevede di aumentare la distribuzione in Nord America dei due nuovi modelli andando così a soddisfare le richieste di tantissimi clienti che da mesi attendono la possibilità di acquistare una nuova vettura di casa Alfa Romeo.

In tutto questo restano da considerare anche i dati della Cina, dove Alfa Romeo prevede di iniziare la vendita a pieno regime nella seconda parte dell’anno, e di altri mercati “secondari” in termini di volumi di vendita come l’Australia ed altri mercati asiatici che andranno comunque considerati nel computo totale delle vendite del brand.

In ogni caso, delle circa 175 mila unità che Alfa Romeo potrebbe vendere nel corso del 2017 più di 110 mila saranno suddivise tra Giulia e Stelvio, in un rapporto che ancora non è possibile stimare. La berlina ed il SUV andranno, quindi, a trascinare le vendite del brand già da quest’anno e ancora di più nel corso dei prossimi anni. Da Cassino, oltre alla Giulia e lo Stelvio, usciranno a fine 2017 circa 40 mila unità di Alfa Romeo Giulietta mentre altre 20 mila unità arriveranno dai modelli prodotti al di fuori dello stabilimento laziale come la MiTo, che ha chiuso il primo trimestre in forte crescita, e l’Alfa Romeo 4C.

E’ chiaro che, almeno per il momento, i dati a nostra disposizione sono limitati. Per un’idea più chiara in merito alle reali potenzialità di Alfa Romeo sarà necessario attendere l’avvio completo delle vendite dello Stelvio e, quindi, l’arrivo dei dati ufficiali relativi al secondo trimestre del 2017. Allo stesso modo sarà importante valutare l’impatto dei nuovi modelli di Alfa Romeo in Nord America e comprendere in che modo prenderà il via la vendita, su larga scala, in un mercato fondamentale come la Cina.

Continuate a seguirci anche nelle prossime settimane per tutti gli aggiornamenti sulle vendite di Alfa Romeo. Già nei primi mesi del prossimo mese di maggio arriveranno i dati relativi alle vendite di aprile, mese in cui la commercializzazione dello Stelvio ha, di fatto, preso il via, in Europa ed in Nord America che ci permetteranno di avere un’idea più chiara sullo stato del progetto di crescita di Alfa.

Alfa Romeo

Alfa Romeo: i nuovi motori prodotti a Termoli protagonista al Motor Village di Roma

Jeep Renegade finalmente al debutto in Messico