in ,

Permesso disabili Ztl: ora è valido in tutta Italia

Sino a ieri, era valido solo nel Comune nel quale la richiesta è stata fatta

permesso disabili

Rivoluzione per la mobilità delle persone portatrici di handicap: ora possono circolare con i loro veicoli su tutto il territorio nazionale con un unico permesso. Così, il permesso disabili Ztl è valido ovunque. Sino a ieri, invece, il pass era valido solo nel Comune di residenza. Inoltre, ci sono interventi per favorire l’accesso delle persone disabili agli strumenti informatici: le norme estendono gli obblighi di accessibilità degli strumenti informatici anche agli enti o società private, con un fatturato medio negli ultimi tre anni superiore a 900 euro, che offrono servizi al pubblico attraverso siti web o applicazioni sul telefonino.

Permesso disabili Ztl: unico

Basterà un pass per accedere alle Ztl in tutta Italia. Lo stabilisce il decreto Semplificazione, uscito in Gazzetta ufficiale. Il tutto, grazie a una piattaforma unica informatica, presso il ministero dei Trasporti. Che consentirà di verificare le targhe associate a permessi di circolazione dei titolari di contrassegni

Viceversa, attualmente il permesso di circolazione per accedere nelle zone a traffico limitato (Ztl) per i veicoli delle persone con disabilità è valido solo nel Comune in cui è stato richiesto. Per accedere alle Ztl in altri Comuni è necessario effettuare una pratica.

Le regole per la mobilità degli invalidi

Ricordiamo che, in base al Codice della Strada, per la circolazione e la sosta dei veicoli al servizio delle persone invalide gli enti proprietari della strada sono tenuti ad allestire e mantenere apposite strutture. Più la segnaletica necessaria.

I soggetti legittimati a usufruire delle strutture sono autorizzati dal sindaco del Comune di residenza. L’interessato deve presentare domanda al sindaco: dichiara sotto la propria responsabilità i dati personali e gli elementi oggettivi che giustificano la richiesta. Deve presentare la certificazione medica rilasciata dall’ufficio medico-legale dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza. L’autorizzazione ha validità 5 anni. Il rinnovo avviene con la presentazione del certificato del medico curante che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio. Ora pass ok ovunque in Italia.

I veicoli al servizio di persone invalide autorizzate non sono tenuti all’obbligo del rispetto dei limiti di tempo se lasciati in sosta nelle aree di parcheggio a tempo determinato.

Le multe per gli incivili

Chi usufruisce delle strutture per invalidi, senza avere l’autorizzazione prescritta, paga una multa di da 42 a 87 euro. Sanzioni basse al rapporto al grado di inciviltà dimostrato da chi commette queste infrazioni.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento