in

FCA What’s Behind: ecco il primo episodio della seconda stagione | Video

Al giorno d’oggi stiamo assistendo a diversi cambiamenti molto importanti per il settore automotive

Nella seconda stagione di FCA What’s Behind, i riflettori sono puntati sui cambiamenti di processi, metodi e tecnologie che accompagnano l’evoluzione dell’auto verso i veicoli elettrificati che diventano sempre più connessi e autonomi.

Nella prima stagione, Fiat Chrysler Automobiles ha raccontato, tramite una serie di episodi, tutti gli aspetti dello sviluppo di una vettura, accendendo le telecamere sugli spazi riservati del dietro le quinte per un’eccezionale e appassionante reportage il quale ha coinvolto donne e uomini del gruppo automobilistico italo-americano guidato da Mike Manley.

Jeep Renegade 4xe
Jeep Renegade 4xe, la versione ibrida plug-in del SUV compatto

FCA What’s Behind: il primo episodio della seconda stagione si concentra su elettrificazione e rivoluzione dei motori

La seconda stagione di FCA What’s Behind permette di scoprire le trasformazioni che cambieranno la mobilità. Oggi stiamo assistendo ad un momento di vari cambiamenti epocali per il settore automotive in quanto stanno nascendo le auto di domani che diventano sempre più tecnologiche, efficienti e vicine al cliente.

Inoltre, queste stanno cambiando anche vari aspetti riguardanti l’approccio al lavoro e all’ingegnerizzazione, oltre a sorgere nuove sfide riguardanti la dinamica di guida e la sicurezza. Ciò che non cambia, però, sono le caratteristiche che ogni auto di FCA deve garantire in qualsiasi condizione: qualità, sicurezza, affidabilità e comfort.

Di conseguenza non cambia neanche l’impegno dei tecnici e degli ingegneri del gruppo che ogni giorno sono impegnati nella ricerca e nello sviluppo, in diverse prove di valutazione e verifiche per sottoporre le auto a dure sessioni di prove.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento