in

Fiat Chrysler ridurrà i salari e l’orario di lavoro in Brasile

Fiat Chrysler in Brasile ridurrà i salari e l’orario di lavoro nei suoi tre stabilimenti nel paese

Fiat Chrysler Goiana
Fiat Chrysler Goiana

Fiat Chrysler Automobiles in Brasile ridurrà i salari e l’orario di lavoro nei suoi tre stabilimenti nel paese: Betim (MG), Campo Largo (PR) e Goiana (PE). La casa automobilistica ha utilizzato la misura provvisoria 936 per superare la quarantena e le restrizioni imposte dalla pandemia di Covid-19. Toyota e GM avevano già annunciato misure simili. Secondo il gruppo italo americano, gli accordi prevedono la ripresa della produzione gradualmente per tutto il mese di maggio, con la possibilità di una nuova revisione del programma, secondo le dinamiche del mercato e l’evoluzione della pandemia.

Fiat Chrysler in Brasile ridurrà i salari e l’orario di lavoro nei suoi tre stabilimenti nel paese

Lo smart working per quasi tutti gli impiegati amministrativi sarà mantenuto indefinitamente. La riduzione dell’orario di lavoro, secondo Fiat Chrysler Automobiles, sarà adottata in modo flessibile dal 22 aprile, data di ritorno per le vacanze collettive iniziate il 24 marzo. La casa automobilistica ha anche garantito la flessibilità  del lavoro, secondo l’accordo stabilito con i diversi sindacati. A Betim, l’accordo con i lavoratori prevede una riduzione dei salari netti tra il 5% e il 20%, a seconda della fascia di reddito. Vi aggiorneremo naturalmente nel caso in cui vengano prese altre decisioni importanti da FCA in Brasile.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler automobiles: adesso è ufficiale l’apertura di una nuova fabbrica a Betim

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento