in

FCA: tredicesima morte per coronavirus di un dipendente in USA

Tredicesima vittima per coronavirus di FCA in USA, si tratta di un dipendente dello stabilimento Warren Truck

Un lavoratore di Fiat Chrysler Automobiles nella fabbrica Warren Truck e con diagnosi del nuovo coronavirus è morto. Lo ha confermato l’UAW sabato scorso. Questa è la 13a morte confermata di un dipendente di FCA colpito dalla malattia respiratoria e la 20a morte confermata per le case automobilistiche di Detroit dal 22 marzo. “Siamo venuti a conoscenza della morte di un altro membro della UAW il 3 aprile in relazione alla pandemia”, ha dichiarato il portavoce della UAW Brian Rothenberg. “I nostri pensieri e preghiere sono con la famiglia e i collaboratori del nostro membro in questo momento difficile.”

L’impianto è attualmente chiuso, ha detto la UAW. FCA ha iniziato a chiudere le attività statunitensi tra metà marzo e la fine del mese. Non è chiaro dove i lavoratori deceduti abbiano contratto la malattia altamente infettiva. Le compagnie automobilistiche stanno monitorando quando i dipendenti sono stati esposti e chi potrebbe aver bisogno di essere avvisato per una potenziale quarantena. Gli operai di fabbrica lavorano spesso in stretta vicinanza fisica.

Mentre FCA e Ford hanno subito vittime per il coronavirus, General Motors ha confermato le infezioni da COVID-19 ma nessuna morte, ha detto Rothenberg. La UAW viene informata dei decessi perché il sindacato monitora e tiene traccia dei problemi di sicurezza sul posto di lavoro poiché alcuni dipendenti lavorano in contesti produttivi “essenziali” che non si sono chiusi in USA. La UAW svolge anche un ruolo chiave nella produzione di attrezzature ospedaliere e attrezzature di sicurezza per operatori sanitari, soccorritori e pazienti ospedalieri. Ford e GM hanno avviato grandi progetti sanitari.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Tonale, Maserati MC20, fusione FCA-PSA, Coronavirus: le principali news della settimana

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento