in

FCA riduce gli stipendi dei lavoratori e dei dirigenti

La riduzione dello stipendio potrebbe durare fino ai prossimi tre mesi

FCA Korea
FCA

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ridurrà temporaneamente del 20% gli stipendi dei suoi dipendenti in tutto il mondo con l’obiettivo di evitare licenziamenti per via dell’emergenza coronavirus, secondo quanto riferito da The Detroit News.

Mike Manley, amministratore delegato di FCA, ha rivelato in una lettera ai dipendenti che la riduzione degli stipendi partirà dal 1° aprile e potrebbe durare fino a tre mesi. In ogni caso il gruppo automobilistico italo-americano rimborserà tutti i suoi lavoratori delle somme perse entro il 15 marzo 2021.

Fiat Chrysler Automobiles Mike Manley lettera dipendenti
Mike Manley, amministratore delegato di FCA

FCA: il gruppo ridurrà gli stipendi dei lavoratori e dei dirigenti a partire dal 1° aprile

Tuttavia, non saranno solo i dipendenti ad ottenere una diminuzione dei salari. Manley, infatti, ha aggiunto che riceverà la metà della sua retribuzione per i prossimi tre mesi a partire dal 1° aprile.

Inoltre, gli altri 19 membri del consiglio esecutivo di FCA subiranno una riduzione del 30% nello stesso periodo di tempo mentre il presidente John Elkann e gli altri membri del consiglio di amministrazione non otterranno alcun compenso per il resto dell’anno.

Nella lettera, Mike Manley ha scritto: “Proteggere la salute finanziaria dell’azienda è responsabilità di tutti e naturalmente inizia con me e la leadership di FCA“. Fiat Chrysler Automobiles ha chiuso una serie di impianti di produzione in tutto il mondo a causa del COVID-19.

Negli Stati Uniti e in Canada, i siti produttivi rimarranno inattivi fino al 13 aprile. The Detroit News ha aggiunto che la maggior parte dei circa 53.800 lavoratori stipendiati di FCA saranno colpiti pesantemente da questa pausa temporanea. Non ci resta che attendere le prossime settimane per scoprire se questa pandemia riuscirà a placarsi.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento