in

Novità per l’auto nel milleproroghe

Che cosa cambia per l’automobilista con le nuove regole

monopattini elettrici

È fatta. L’Esecutivo ha ottenuto la fiducia del Senato sul decreto milleproroghe. Ora si attende che entri in vigore: occorre attendere il giorno successivo alla pubblicazione della legge di conversione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale. Cinque le novità per l’auto nel milleproroghe, che andranno a incidere pesantemente nella vita degli italiani. Vediamole.

Novità per l’auto nel milleproroghe: Rca familiare con supermalus

Il 16 febbraio 2020 è entrata in vigore la Rca familiare. Sino al 15 febbraio, la legge Bersani consentiva di trasferire la classe di merito ai veicoli di tipo identico. Ora anche di tipo diverso. Ieri, da auto ad auto; da moto a moto. Oggi, da auto a moto, da moto ad auto. E allora, cosa c’entra il mille-proroghe? In caso di incidente con colpa e indennizzo di minimo 5.000 euro, il contraente della polizza che ha beneficiato della Rc auto familiare subisce un supermalus: fino a cinque classi di merito. E non le classiche due classi di merito. Morale: un aumento enorme di tariffa.

milleproroghe: bollo a noleggio, tutto fermo

Sino al 31 dicembre 2019, il bollo auto a noleggio a lungo termine (oltre 12 mesi) lo pagava la società di noleggio. Il 1° gennaio 2020 lo paga l’utilizzatore. Sulla base del contratto annotato nell’Archivio Nazionale dei Veicoli. Il milleproroghe mette in freezer la regola. I bolli in scadenza nel primo semestre 2020 possano essere versati entro il 31 luglio 2020 senza l’applicazione di sanzioni e interessi. Entro il 30 aprile, il ministero dell’Economia e quello dei Trasporti dovranno definire le modalità operative per l’acquisizione al Pra dei dati del locatario. Ma serve un decreto.

Ecobonus anche rottamando le Euro 0

Sino a prima del mille proroghe, in caso di rottamazione, l’incentivo all’acquisto di auto a basse emissioni di CO2 veniva riconosciuto solo per la demolizione di vetture Euro 1, 2, 3 e 4. Col milleproroghe ok rottamare anche le Euro 0. Il tetto entro cui la nuova doveva stare ieri era di 70 g/km, ora 60 g/km. La macchina insomma dev’essere ancora più pulita per avere il bonus.

Multe per gli animali

Fino al 2022, province e città metropolitane potranno usare le multe anche per interventi per il ricovero degli animali randagi. E per la rimozione dei rifiuti abbandonati. Nonché per il decoro urbano delle aree e delle sedi stradali.

Monopattini elettrici in città, ma solo se c’è il limite di 50 km/h

Cambia tutto dei monopattini elettrici con potenza fino a 500 W. Potranno viaggiare su strade urbane ma se c’è il limite di velocità di 50 km/h. Vietati agli under 14 anni. I minorenni (fra i 15 e i 17 anni) dovranno indossare il casco. Da mezz’ora dopo il tramonto a mezz’ora prima dell’alba, dovranno indossare un giubbino più delle bretelle riflettenti. Invece, per Segway, monowheel e hoverboard, vale il decreto Toninelli: potranno circolare solo nelle strade con limite di velocità 30 km/h in quei Comuni che fanno i test.