in

FCA: lo stato del Michigan chiede maggiori chiarimenti sull’impianto Mack Avenue

L’impianto rappresenterà una riduzione del 10% delle emissioni nella regione secondo il gruppo

Lo stato del Michigan chiede a Fiat Chrysler Automobiles (FCA) di fare chiarezza in merito alle preoccupazioni sulla qualità dell’aria del suo nuovo stabilimento di assemblaggio di Mack Avenue presente ad est di Detroit, nonostante il gruppo automobilistico italo-americano affermi che avrà il tasso di emissioni più basso di qualsiasi sito di assemblaggio di auto presente negli Stati Uniti.

La divisione Air Quality del Department of Environment, Great Lakes and Energy hanno stabilito che i piani di Fiat Chrysler, per affrontare e monitorare le condizioni ambientali sull’impianto, sono “carenti” e “inaccettabili”. Mary Ann Dolehanty, direttore della divisione Air Quality, ha detto: “Il piano non è all’altezza delle aspettative e sono necessari ulteriori chiarimenti e informazioni“.

FCA Mack Avenue
FCA, l’impianto di Mack Avenue sta incontrando alcuni problemi

FCA: il Department of Environment, Great Lakes and Energy sostiene che i piani sono inaccettabili

Lo Stato ha contestato i piani di FCA di monitorare la qualità dell’aria per due settimane in ciascun trimestre in una singola posizione, nonché alcuni degli strumenti di misurazione che la società aveva pianificato di usare classificati come non soddisfacenti.

In merito a ciò, Dolehanty ha affermato: “Questo non fornirà dati sufficienti per determinare la qualità dell’aria. Il campionamento dovrebbe essere continuo o seguire il programma di campionamento da uno a tre giorni pubblicato dalla United States Environmental Protection Agency“. La divisione raccomanda di effettuare il campionamento in due posizioni diverse e inoltre ha richiesto ulteriori informazioni su come la società ha messo a punto il piano.

Un rappresentante di Fiat Chrysler Automobiles, tramite una nota, ha detto: “Costruiamo il nostro nuovo impianto di assemblaggio all’avanguardia e portiamo quasi 5.000 nuovi posti di lavoro a Detroit. FCA ha una grande responsabilità e ha in programma di ridurre al minimo l’impatto ambientale sulla comunità attuale e sulle generazioni future. Non vediamo l’ora di lavorare con EGLE per risolvere eventuali preoccupazioni“.

Il gruppo automobilistico italo-americano ha affermato che l’impianto rappresenterà una riduzione del 10% delle emissioni nella regione e inoltre aggiornamenti simili sono previsti anche per lo stabilimento di Warren. Il sito di Mack Avenue dovrebbe produrre un terzo dei composti organici volatili presenti nell’adiacente Jefferson North Assembly Plant.

Stephanie Chang, senatore di Detroit, ha affermato: “La giustizia ambientale riguarda il centrare coloro che sono maggiormente colpiti dall’inquinamento. FCA ha l’opportunità di essere il miglior vicino che i nostri residenti meritano ed è rassicurante sapere che lo Stato è dalla nostra parte nel chiedere di fare di più“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento