Alfa Romeo Giulia: I motori della futura berlina

di -
Alfa Romeo Giulia

L’Alfa Romeo Giulia è il progetto più atteso dagli Alfisti di tutto il mondo, senza alcun dubbio. Oramai sono mesi che parliamo, incessantemente, della nuova berlina di casa Alfa Romeo che, tra un rumor ed un altro, ci offre, praticamente ogni giorno, nuovi spunti di analisi e riflessione. Nel corso del Salone di New York 2015, Reid Bigland, numero uno di casa Alfa Romeo negli USA, ha dichiarato, senza mezzi termini, che la nuova Giulia avrà delle “specifiche tecniche da paura” e che sarà in grado di sorprendere sia grazie al design, di cui si conosce davvero poco, sia grazie al comparto tecnico che dovrebbe essere nettamente superiore, per qualità soprattutto, rispetto alla concorrenza. Alfa Romeo Giulia

Uno degli aspetti più interessanti su cui soffermarci quando si parla della futura Alfa Romeo Giulia è legato, senza dubbio, al comparto delle motorizzazioni su cui si articolerà l’offerta della nuova berlina di segmento D della casa italiana. Come sappiamo, infatti, la nuova Alfa Romeo Giulia potrà contare sull’inedita famiglia di motori Global Medium Engine costituita da diversi propulsori basati su di uno schema comune, un  2.0 turbo quattro cilindri con iniezione diretta e tecnologia MultiAir. I motori della famiglia Global Medium Engine andranno ad occupare un range di potenza piuttosto vasto. La versione entry level partirà, probabilmente, da 180 CV mentre la top di gamma di questa architettura potrebbe arrivare a 330 CV.

Alfa Romeo Giulia C’è da dire che in listino, probabilmente non al debutto, la nuova Giulia dovrebbe presentare almeno un’unità caratterizzata da un livello di potenza superiore che rappresenterà il cuore del progetto della variante ad alte prestazioni della berlina che, per ora, è nota con i nomi di Giulia GTA, negli USA in particolare, e Giulia Quadrifoglio Verde. L’unità più accreditata per essere installata sulla versione sportiva della futura berlina di casa Alfa Romeo è un 2.9 V6 biturbo. Si tratta di un propulsore che, secondo le indiscrezioni di alcune settimane fa, sarebbe derivato da un 3.0 litri di Maserati, un dato che rappresenta garanzia di qualità sotto tutti i punti di vista. Alfa Romeo Giulia

Naturalmente, la nuova Alfa Romeo Giulia ricoprirà un ruolo importantissimo per Alfa Romeo dal punto di vista commerciale e, come tale, la gamma si adeguerà a queste esigenze con un’offerta di motori diesel molto vasta ed articolata in grado di coniugare la necessità di ottimizzare i consumi al desiderio dei futuri possessori della vettura di poter contare su di un’auto sportiva senza mezze misure. La gamma delle unità diesel della futura Alfa Romeo Giulia dovrebbe essere costituita, in larga parte, su alcune varianti del nuovo turbodiesel da 2.2 litri che potrebbe essere proposto in versione entry level con un livello di potenza massima di circa 135 CV. Questa variante dovrebbe caratterizzarsi anche per un prezzo più contenuto in grado di trasformare la Giulia da sogno a realtà per molti potenziali clienti con un budget limitato. Naturalmente sono previste anche versioni con potenza maggiore. La gamma diesel della nuova Alfa Romeo Giulia potrebbe raggiungere, con il motore turbodiesel da 2.2 litri, una potenza massima di 210 CV. Nei mesi scorsi si è parlato anche della possibile presenza in listino di un  3.0 V6 che potrebbe però essere riservato al nuovo SUV di Alfa Romeo, che condividerà con la Giulia la stessa piattaforma, e per una futura ammiraglia in arrivo nel 2017Alfa Romeo Giulia

A rendere ancora più ampio ed interessante il listino della futura Alfa Romeo Giulia ci penserà la trazione integrale che sarà proposta su diversi motori. Soprattutto negli USA, ma anche in diverse regioni europee, la trazione integrale rappresenta un vero e proprio must per poter affrontare il duro clima dell’inverno con percorsi innevati o in salita. Maggiori dettagli sulla nuova berlina di casa Alfa Romeo, che a conti fatti potrebbe anche non chiamarsi Giulia, arriveranno nei prossimi giorni. Il debutto è fissato per il 24 giugno ad Arese.

  • don vito

    Che cosa e qui superiore??? 135 cv o forse 210cv???? Guardate il 2,0 di Volvo benzina o diesel!

    A chi farano paura, forse a Hyundai???

  • Gianluca Vacca

    Il fatto che sia un’Alfa Romeo è già garanzia di superiorità!

  • paolo

    Forse simentichi che è di un alfa che parli e devi portare rispetto che la volvo faceva solo carri funebri quando l’alfa vinceva le gare

    • Frabenedett1

      ahahahah!! Concordo in pieno, portiamo rispetto alle glorie!!

  • wissender

    Ma se ancora non si conoscono tutti i dettagli, perche vi fate sentire qui con dei paragoni poi con la Volvo. Due sono le cose, o sei pagato per scrivere queste cose qua, o vuoi sfottere. Comunque sia, ci faccia il piacere di godersi la volvo in tutti i modi, e di lasciarci in pace. Anche perche le qualita si vedranno sulla strada, oppure meglio sulla pista, dove Alfa Romeo ha sempre dato le risposte adatte.

  • wissender

    Poi Alfa Romeo in totale non sfidera solo la BMW e Audi, ma ben si anche la Porsche, come ha fatto gia con tanto successo a livello tecnico e di velocita con la 4 C contro il Porsche Cayman.

  • Patrizio

    Vorrei crederci moltissimo che le nuove Alfa Romeo sono migliori delle BMW. Sono ormai 25 anni che stò aspettando! E dall 1990 che non ho più avuto un Alfa perche si guastano subbito. Dopo 3 Alfa ho dovuto rinuncare perche era troppo caro il mantenimento. Più della BMW. Anche la GT 1.9 JTD del 2007 di mio papà a soli 25 000 km gli ammortizzatori. A 36 000km la firzione. E qualte girono fa a 38 000 km le candelette. Ma come e possibbile che adesso che Alfa Romeo sia in grado di poter produrre vetture di qualità superiore alle BMW o Mercedes?

    • wissender

      Egregio Patrizio,
      mi dispiace per le tue esperienze negative con Alfa, ma ti assicuro che non vale per tutti. Noi in famiglia abbiamo una BMW 1d con 175 CV, una Giulietta jtdm 175CV, una Opel Astra Combi eco flex diesel e anche una Fiat Punto multijet 130 CV. Posso garantirti che tra 4 macchine le piu affidabile sull’ tecnica sono proprio le italiane. La Opel e’ pratica ma non si FA guidare bene come le italiane. La BMW e’ una bella macchina e si fa guidare bene, ma nei confronti con Alfa sta dietro. La Punto invece da le sodisfazione enorme, perche con tutto che e’ piu piccola di motore sia della BMW, come anche della Alfa, riesce a tenere quasi il passo, per questo e’ molto divertente. Parlando di spese in officina voglio portare solo un esempio, quello della BMW che e esageratissimo. Per fare una ispezione in officina della BMW ci Costa minimo 930,00€. Dato che l’ ispezione viene fatta, senza guardare i guasti, minimo una volta a l’ anno, oppure appena si ci fanno i km previsti, e caaaaaariiiiisssiiimmmoooo! Senza di parlare di assicurazioni e il prezzo di compera. Noi viviamo in Germania.

      • Patrizio

        Sig. Wissender.

        E non e tutto… Da qualche settimane fischiano i freni. E pure sono state
        sostituite le pastiglie a 26’000km. Ora né a 41’000km.
        L’altro giorno sì e rotta di nuovo una candeletta. Adesso sono tutte Bosch. E la cosa più
        brutta: venerdì prima di tornare in svizzera, a 1’350km da casa si e rotta la
        maniglia della porta. So ein schei.. Auto!!!

        Comunque sia con la VW Golf G60 Edition1 a 130’000km ha fatto rinnovare il G-Lader. Con la Rally G60 mai avuto problemi. La BMW 530i v8 a 230’000km si e guasto il
        differenziale. Con la BMW 730i aveva più di 300’000km quando l’ho venduta.
        Anche la 528i Touring ha funzionato benissimo fina 280’000km.

        • wissender

          Di cuore ripeto il mio dispiacere di quello che ti sta capitando con la tua Alfa Romeo. Certo non e’ questo quello che si vuole comprandosi una macchina. Sull’ fatto tuo sono senza parole. Anche perche le mie esperienze personale e quelle dei miei conoscenti, sono altre. Certo che ne hai tutte le ragioni di essere deluso della tua Alfa, se ti complica cosi la tua vita quotidiana. Pero io cambierei tanto per verificare di piu, il meccanico, senza di voller intendere che fosse colpa sua, pero alle volte non si SA mai.

          • Patrizio

            Tutto quello che sta succedendomi con l’ Alfa, che ho avoto da mio papà, poiche non e piu in grado di guidarla, non a niente a che vedere con i meccanici. Uno sta in italia e mi ha fatto i tagliandi correttamente mentre l’ altro e propio il padre della mia ragazza. Quell giorno che si e rotta la frizione l’avrei regalata a qualsiasi che l’avrebbe voluta. Se avrei dovuto pagare per tutte le riparazioni l’avrei buttata via con soli 36’000km….

            • wissender

              Io invece proprio adesso sto partendo per andare a prendere un mio amico, che la sua Mercedes S 350d V6, due mesi di vita, lo ha lasciato a piedi sull’ autostrada, prezzo di costo ca. 82000€. Dice che la macchina butta fumo per il motore. Ma adesso devo andare.

            • wissender

              Sono a pena ritornato, e’ volevo farti sapere. Comunque ancora non si sa, di cosa si tratta. La Mercedes ha detto che devono verificare e si sono portati la Auto. Comunque e’ dispiacente per il guasto, pero devo fare dei complimenti alla Mercedes per come si sta occupando la Assistenza (Hotline) della Mercedes per le necessita personale dell’ mio amico. Comunque sara un fatto di garanzia e hanno messo una macchina a disposizione, che mio amico si andra a prendere domani. Secondo te il mio amico lo dira” Sche… Auto”?

              • Patrizio

                Sono proprio curioso a sapere che cosa sia successo. Anche le tedesche si rompono. Io in vita mia ho avuto 4 Alfa Romeo e l’elenco dei guasti e lungo. Ebbi la prima 75 3.0 QV con ABS in Svizzera. Dopo pochissimi giorni si rompo la centralina ABS e dovetti aspettare più di due settimane perché la dovettero farla venire da Milano.
                Assistenza da parte della Alfa Romeo fu zero. Anzi dovetti firmare una
                lettera come quanto mi assumesti la responsabilità di guidare un autoveicolo senza “Servofreni”.

                • wissender

                  Di certo si rompono anche le tedesche. Succede sempre che si puo guastare qualche cosa, ma su quello che descrivi TU con la tua Alfa, non la vedo tanto normale. Il fatto sta o tedesche o italiane, che le tedesche non vengono piu realizzati nelle statstiche da guasti in germania, come era una volta. Le case tedesche hanno imparato ad avere l’assistenza proprio della casa produttiva. Su questa furbizzia la FCA ha davvero ancora da recuperare. Quindi se non viene ADAC a soccorrere non vengono presi i dati di statistica. Poi i tedeschi hanno il sistema molti forte, con le macchine per le aziende commerciale con il Leasing. Perche con le macchine della ditta si ci va subito in officina quando ce un guasto, perche le spese non sono in piu. Il prezzo e’ gia pagato nell’ contributo dell’ Leasing. Poi le macchine prima di portarle a collauto, vanno portate in officina, e tutti i guasti che vengono agiustati, nemmeno vanno nelle statistiche dei guasti. Solo quelli che vanno di prima a collauto. Ma poi anche con le macchine vale la domanda di quandi soldi spendi. Certamente non sempre, ma la maggiorparte si. Il discorso dell Alfa e’ che spesso ti offre la tenuta di strada, il modo di guida, le prestazioni e’ anche cose per come i concurrenti sono molto piu cari. Poi infine e’ anche un modo di vivere.

                • wissender

                  Comunque volevo farti sapere che per il guasto della macchina dell’ mio amico di ieri, la Mercedes gli ha fatto sapere che e’ saltato il turbocompressore.