,

Alfa Romeo Giulia: le rivali sono ancora lontane, ecco i dati di vendita

In Europa, la Giulia mette insieme buoni numeri di vendita ma il distacco con le tedesche è ancora enorme

Il distacco tra l’Alfa Romeo Giulia e le sue principali rivali, almeno in Europa, è ancora molto marcato. Gli ultimi dati di vendita, relativi al primo trimestre del 2017, mettono in evidenza una situazione in linea con le attese anche in considerazione del fatto che la Giulia è disponibile, esclusivamente, in versione berlina a differenza delle sue rivali che possono contare su di una gamma senza dubbio più articolata.

Nel primo trimestre del 2017, in Europa, l’Alfa Romeo Giulia ha raggiunto quota 6650 unità vendute di cui circa 2.400 in Italia. Il mercato italiano, quindi, vale, al momento, circa un terzo delle vendite complessive della berlina in Europa. Si tratta di un dato decisamente significativo. A differenza della Giulietta, che vende circa il 60% delle sue 10 mila unità in Italia, la Giulia ha un carattere più internazionale ed è riuscita ad attirare le attenzioni di molti automobilisti europei.

E’ importante sottolineare, inoltre, che la distribuzione di alcune versioni della berlina, come ad esempio la versione sportiva Giulia Veloce, in alcuni mercati come il Regno Unito, è iniziata soltanto nelle ultime settimane. Nel secondo trimestre dell’anno, quindi, i dati della Giulia dovrebbero essere decisamente migliori grazie anche ad una distribuzione più capillare sul territorio europeo.

Ad inizio articolo abbiamo evidenziato come la nuova Alfa Romeo Giulia sia ancora indietro, in termini di unità vendute, rispetto alle dirette concorrenti. I numeri, infatti, parlano chiaro. Al termine dei primi tre mesi del 2017, il segmento D del mercato è guidato dalla Mercedes Classe C che ha già raggiunto quota 49 mila unità vendute precedendo l’Audi A4 con 40 mila unità vendute e la BMW Serie 3 con 37 mila. Da notare però come la Giulia sia molto vicina alla Jaguar XE che ha raccolto, sino ad ora, 7.202 ordini. 

In Italia, naturalmente, i risultati sono decisamente differenti. In questo caso (i dati sono aggiornati ad aprile) la Giulia, con 3.121 unità vendute, è nettamente dietro all’Audi A4, che raggiunge 4.090  unità vendute, ma precede la Mercedes Classe C (3.067) e si piazza di poco dietro alla BMW Serie 3 (3.300).

La scelta di realizzare la Giulia esclusivamente in versione berlina rappresenta un limite alle potenzialità di crescita della segmento D. Nonostante ciò, i primi tre mesi del 2017 in Europa mettono in evidenza risultati di vendita buoni seppur non eccezionali. Il distacco con le dirette rivali è ancora molto elevato ma, grazie anche ad una distribuzione oramai completa in Europa, la Giulia nei prossimi mesi avrà la possibilità di ridurre le distanze.

E’ chiaro, in ogni caso, che per raggiungere gli obiettivi di vendita di Alfa Romeo sarà necessario attendere la piena distribuzione del nuovo Alfa Romeo Stelvio. Che piaccia o meno, infatti, i SUV rappresentano il punto di riferimento del mercato premium e lo Stelvio sembra davvero avere tutte le carte in regola per garantire, già nel breve periodo, ad Alfa Romeo un importante passo in avanti in Europa.

Lascia un commento

Loading…

Fiat Panda è la più venduta in Italia anche ad aprile 2017

Fiat Argo

Fiat Argo: nuove foto mostrano il modello definitivo