,

Alfa Romeo e Fiat in calo nel Regno Unito nel 2016, ottimi risultati per Jeep e Abarth

L’effetto Alfa Romeo Giulia non è ancora arrivato nel Regno Unito. Il 2016 per Alfa Romeo, infatti, si chiude con un segno negativo per quanto riguarda le unità vendute oltremanica. Negli ultimi dodici mesi, il brand italiano ha raggiunto quota 4,881 esemplari venduti con un market share di appena 0.18% ed un calo rispetto ai dati del 2015 del -3.7%. A pesare sui risultati di Alfa Romeo nel Regno Unito è stato anche un mese di dicembre particolarmente negativo dove le immatricolazioni hanno fatto registrare un calo del -22%. E’ chiaro che il 2017 sarà un anno decisamente differente rispetto al 2016.

Con l’inizio della commercializzazione della Giulia ed il lancio commerciale dell’Alfa Romeo Stelvio, atteso per la primavera anche nel Regno Unito, la presenza di Alfa Romeo oltremanica dovrebbe aumentare drasticamente. Il mercato UK è, insieme alla Germania, il principale mercato europeo ed Alfa Romeo non può di certo non massimizzare gli sforzi per migliorare la sua posizione in questa regione.

Leggi anche: Alfa Romeo MiTo e Giulietta Winter Edition: Sconti e accessori omaggio a gennaio

Risultati negativi anche per Fiat che, nonostante le varie novità arrivate nel 2016, chiude l’anno con un totale di 60581 unità vendute ed un calo percentuale, rispetto al 2015, del -5.72%.  Per quanto riguarda gli altri brand di casa FCA, restano praticamente stabili le vendite di Maserati, che raggiunge quota 1435 unità, mentre cresce notevolmente Jeep che con 14.090 unità vendute fa registrare un ottimo +30% nel raffronto con il 2015. Da notare, inoltre, l’ottima annata di Abarth che con 3966 unità vendute migliora il risultato del 2015 del 44.6%.

Ricordiamo che verso la metà del mese di gennaio arriveranno i dati ufficiali relativi all’intero mercato europeo delle quattro ruote nel 2016. Grazie a questi dati avremo un’idea più completa sullo stato di salute e sulle potenzialità future in Europa di Alfa Romeo e degli altri brand del  gruppo FCA.

Lascia un commento

Loading…