Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: promossa dal Wall Street Journal

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio è un’auto che non finisce mai di stupire. Negli ultimi giorni le attenzioni maggiori per questo veicolo arrivano direttamente dagli Stati Uniti dove a breve partiranno le ordinazioni per i primi 100 esemplari sbarcati nei giorni scorsi presso il porto di Baltimora. Nei giorni scorsi presso il circuito di Sonoma si son svolti i primi test drive in favore della stampa specializzata americana, le cui recensioni sono state a dir poco entusiastiche nei confronti della nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Questa infatti viene considerata come una vettura all’altezza delle sue rivali tedesche di Audi, Bmw e Mercedes e capace dunque di fare bene nel mercato auto a stelle e strisce.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: arrivano elogi dal Wall Street Journal

Oggi vi vogliamo segnalare che anche il Wall Street Journal ha molto apprezzato la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Basti pensare che il celebre quotidiano ha dedicato una pagina intera alla nuova berlina del Biscione. Una pagina in cui i commenti positivi e i complimenti per questa vettura si sono sprecati. La recensione è stata effettuata dal noto giornalista di motori Dan Neal, il quale ha messo in evidenza le grandi qualità di questo veicolo, capace di effettuare un giro di pista record nel celebre circuito tedesco del Nurburgring. Questo è avvenuto grazie in particolar modo al potente motore V6 2.9 biturbo da 510 CV e 600 Nm. 

Assai positivo il giudizio di Dan Neal sulla Giulia Quadrifoglio

Le cose che il giornalista del Wall Street Journal ha voluto mettere in evidenza nella sua recensione relativa alla nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio sono molteplici. Innanzi tutto lo stile, definitivo come tipicamente italiano e nel pieno rispetto di quelli che sono i canoni evidenziati da Alfa Romeo nel corso della sua storia.  Dan Neal del Wall Street Journal poi ha dedicato molto spazio al giro di prova effettuato sul circuito di Sonoma, affermando di essere rimasto letteralmente ammutolito dalla potenza, dalla grande fluidità e piacere di guida che la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio mette a disposizione di chi ha il piacere di provarla.

La maneggevolezza forse la qualità migliore per la berlina del Biscione

Per il noto giornalista dunque Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio rappresenta un’automobile dalla maneggevolezza leggera ed esuberante, una berlina sportiva  di altissimo livello sotto tutti i punti di vista. Unica cosa che non ha convinto il giornalista dl Wall Street Journal sono le Pirelli P Zero Corsa la cui aderenza non viene considerata ottimale dall’esperto, questo soprattutto per quello che concerne le frenate più a limite.

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: ci siamo a fine mese parte la produzione a Cassino

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: le prime impressioni dei giornalisti americani dopo il test drive avvenuto nelle scorse ore sono tutti positivi

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: un video immortala uno dei primi ‘incidenti’

Il giornalista si sente di consigliare agli americani la versione Ti (Veloce)

Infine il giornalista fa anche una raccomandazione ai potenziali acquirenti americani. L’esperto afferma che pur apprezzando tantissimo Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, come del resto traspare in maniera piuttosto evidente dalla sua recensione, si sente di consigliare agli americani l’altro modello che nei prossimi mesi sbarcherà negli USA: Alfa Romeo Giulia Ti. Si tratta della variante con motore 2.0 litri turbo benzina da 280 cavalli, che qui in Europa noi conosciamo con il nome di Giulia Veloce. La vettura che da noi è ordinabile da qualche settimana e che in anteprima è stata mostrata nel corso dello scorso salone auto di Parigi l’1 ottobre 2016. Dan Neal conclude la sua recensione dicendo che aver guidato questa vettura gli fa venire improvvisamente voglia di credere nel Biscione.

  • don vito

    le Pirelli p zero sono le migliori gomme sportive nel mondo!