Alfa Romeo Giulia: negli Usa perplessi per l’assenza del cambio manuale

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia nelle prossime settimane si appresta a sbarcare sul mercato americano, dopo che i primi 100 esemplari sono arrivati nel grande paese a stelle e strisce la settimana scorsa direttamente dal porto di Baltimora. I giornalisti negli scorsi giorni hanno provato in pista la nuova vettura nella versione Quadrifoglio e i giudizi sono stati tutti molto lusinghieri.

La stragrande maggioranza delle recensioni sono tutte molto positive e dipingono la Giulia come una perfetta alternativa alle berline tedesche di Audi, Bmw e Mercedes. Qualcuno però ha storto il naso difronte all’assenza di una versione con cambio manuale. Infatti i dirigenti del Biscione hanno deciso per il momento di portare sul mercato Usa solo Giulia con cambio automatico a 8 rapporti ZF.

Alfa Romeo Giulia: qualche perplessità per la scelta dei dirigenti del Biscione

Il motivo di questa scelta è facile da intuire, visto che la stragrande maggioranza degli americani preferisce le auto con cambio automatico. Tuttavia alcuni giornalisti hanno fatto notare che tutte le rivali di Alfa Romeo Giulia offrono qualche versione con il cambio manuale, del resto la Quadrifoglio rimane pur sempre una vettura sportiva e dunque sembra strana ai giornalisti statunitensi questa decisione da parte dei dirigenti del Biscione.

Per il momento Fiat Chrysler Automobiles ha deciso di portare solo modelli col cambio automatico, tuttavia non si esclude che in futuro qualora fosse evidente l’interesse per una variante con cambio manuale da parte dei clienti americani, questa possa arrivare in Nord America. 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio e Giulia: il 2017 sarà l’anno del Biscione

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio:
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Leggi anche: Alfa Romeo: domani inizia un mese che potrebbe cambiare la sua storia

Obiettivo oltre 100 mila unità entro la fine del 2017

Vedremo dunque se aldilà dell’assenza della versione con cambio manuale, Alfa Romeo Giulia si comporterà bene sul mercato americano nei prossimi mesi, quando le vendite entreranno a pieno regime e oltre alla Quadrifoglio sbarcheranno in concessionaria anche le versioni turbo benzina. Quello che è certo è che questa nuova automobile con la quale la casa italiana di Fiat Chrysler Automobiles tenta il rilancio nel mondo dei motori, sta creando un grande interesse attorno a se’ negli Stati Uniti.

La cosa ovviamente fa ben sperare per le vendite in un mercato considerato strategico per il successo commerciale di questo veicolo, che ricordiamo entro la fine del 2017 dovrebbe arrivare a vendere oltre 100 mila unità nel mondo, secondo quelli che sono i programmi di Sergio Marchionne e soci.

 

 

  • Il cambio manuale e più bello…

  • Il cliente deve capire che c’è comunque uno studio d mercato dietro questa scelta.
    Se su 100 americani 90 usano il cambio automatico è più che ovvio che FCA segua questa statistica.

    • Fai pure 99 su 100 😂

    • Esatto

    • Blackimp

      siamo al delirio della logica: il cliente non deve capire il marketing è il marketing che deve capire i clienti 😉 a me non frega nulla dello studio di mercato, quello è un problema di chi produce. Qualsiasi cliente dice quello che vorrebbe, se poi l’azienda raccoglie tante richieste simili o critiche deciderà come comportarsi. E’ un po’ demenziale pretendere di spiegare a chi si lamenta che deve capire che ci sono scelte di mercato dietro una scelta che lui non gradisce. Mi sembra decisamente più intelligente – e non da fan ottuso che si beve tutto quello che gli danno – dire cosa si sarebbe voluto.
      Io trovo molto sciocco obbligare a spendere 2500 euro in più per non avere il cambio manuale. Di più: gli americani, se per la maggior parte usano solo cambio automatico, sono disposti a prendere un’Alfa proprio come qualcosa di diverso e orientata alla guida sportiva. E’ probabile che in molti si aspettino ovviamente di trovare un cambio manuale a differenza di una qualsiasi audi o bmw.
      Detto questo è pieno youtube di video americani di tecnica di guida o di recensioni di auto sportive – anche di macchine come la 500 abarth piuttosto che la focus ST – tutti con cambi manuali.

      • Des Troyer

        Condivido. Se uno sceglie Alfa Giulia come validissima alternativa alle motozappe tedesche, è conscio di poter trovare un manual gearbox, perché è così che le Alfa si guidano. Spero per gli yanks che ci sia questa possibilità.

        • Blackimp

          AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA “motozappe” ahahahahah XD

      • giuliog02

        Dal punto di vista marketing, Lei HA PIENAMENTE RAGIONE: è l’azienda che deve fornire il prodotto come lo vuole il cliente.
        Negli USA il 99,8% delle auto ha il cambio automatico, anche i potenti coupé sportivi. Ho l’impressione – personale – che lo storcimento di naso sia stato solo un narcisistico modo di mettersi in evidenza di un qualche scribacchino. Quindi, FCA fa benissimo a mettere in vendita la Giulia col cambio automatico, e, se poi una decina di clienti originali nell’arco di anno vorranno il cambio manuale, la possono ordinare con tale cambio, mettono lì l’anticipo, e aspettano che gliela spediscano.

        • Blackimp

          può essere che sia come dice una forma di esibizionismo del giornalista che vuole distinguersi con queste amenità. Lo sapremo nel futuro prossimo

  • ma rompono sempre i coglioni gli ammerigani… perplessi senza l’automatico perplessi senza il manuale… eccheccazzo

  • E che ci fanno col cambio manuale? Gli americani non lo sanno usare

  • Deve esserci libera scelta. Non credo sia complicato fornire entrambe

  • Da quando gli americani capiscono di macchine

  • Ma se non lo sanno usare il manuale cosa rompono i coglioni

  • Il cambio automatico su un’auto simile è una bestemmia indipendentemente da come si usa giornalmente 510 cv li devi saper portare altrimenti compratevi la dacia Logan . ..

  • Francesco Vassallo

    Si può dare opzione del cambio manuale solo su richiesta tanto per non importare delle vetture che rimarrebbero invendute. La cosa non mi sembra complicata.

  • E da quando gli americani sanno usare il manuale?

  • Paolo Guidi

    Non sono d’accordo tanti su concorrenza a livello della quadrifoglio le acquistano in versione automatica . Anche secondo i miei gusti è preferibile il cambio manuale , ma in America la quasi totalità del parco circolante è automatico , perciò ……..

  • Alessandro

    Guardatevi le scene iniziali del film il Laureato con Dustin Hoffman.Gli regalano l’Alfa spider ( indimenticabile) con cambio manuale.Nelle prime scene vedi che non riesce a ingranarle e non capisce come si fa.Gli Americani sono tutticosì sul manuale.Prendetevi l’automatico e non rompete le bolas…..

  • Ma se tanto viene da CASSINO….. perché nn glielo rendono disponibile….. Dubbio di marketing legittimo

  • Marco cogliati Il 7.32 al ring e stato fatto con la bestemmia…. poi se mi dici piacere di guida dico anche io manuale ma l’automatico della Giulia fa paura!

  • umberto

    Presumo che le vetture saranno importante in base agli ordini che riceveranno, quindi se il cliente vuole il cambio manuale, visto che fortunatamente, a differenza degli altri modelli a benzina, sulla quadrifoglio è previsto il manuale non vi saranno problemi a consegnarla così! Sul discorso delle prime auto ritengo che abbiamo fatto un errore colossale a non portare anche le versioni manuali, è vero che gli americani prediligono l’automatco ma e altrettanto vero che chi compra quel tipo di auto lo fa per il piacere di guida e l’automatico non ti da completamente tale piacere! Dopodiché il vero errore che stanno facendo con Giulia e’ non proporre una versione a benzina “normale” con il cambio manuale, questo proprio non riesco a capirlo!

    • Des Troyer

      Che io sappia negli States NON saranno esportate le versioni motorizzate a gasolio. Va da sé che i motori a benzina dovranno essere offerte con cavallerie diverse.

      • umberto

        Sicuramente non è un mercato interessante per il gasolio, però il cambio manuale anche sulla 2000 sarebbe auspicabile, vedremo!

    • liuc

      Non è proprio così, in Europa è la norma ordinare un’auto dietro le proprie esigenze… negli USA, non funziona così, tranne che per i marchi blasonati e costosi. Non saprei che politica verrà adottata per Alfa Romeo, può essere che troverai auto nei saloni in pronta consegna, ma potrai anche ordinarne una personalizzata.

      • umberto

        ti ringrazio della spiegazione, non conosco le abitudini del mercato Americano quindi è molto interessante quello che hai scritto!

        • liuc

          Di niente, comunque trovo il discorso cambio manuale un tantino assurdo, nel senso che, nei mercati tipo quello USA non ha molti estimatori. Non lo propongono e allora lo vogliono, mah.. che dire.

          • umberto

            da quelle che sono le ultime notizie (ammesso che anche queste siano attendibili) viene scritto il contrario, quindi che vogliono il cambio automatico!… personalmente ritengo che dovrebbero proporre entrambe le versioni, dopodiché effettivamente in America non sono molto amanti dei manuali, quindi…..