Alfa Romeo Giulietta: la nuova generazione sarà prodotta dal 2018?

Alfa Romeo Giulietta
Alfa Romeo Giulietta: un render prova ad immaginare come sarà la nuova generazione di questo celebre veicolo del Biscione.

Arrivano nuove indiscrezioni sulla nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta. Da Cassino, luogo in cui sorge il celebre stabilimento Fiat Chrysler dove vengono prodotte Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Giulietta arriva la voce che dal 2018 avrà inizio la produzione della nuova generazione della celebre berlina compatta di Alfa Romeo, una vettura che ha fatto la storia recente del Biscione. Di questo modello al momento si sa ben poco. Certamente sarà un veicolo molto diverso rispetto a quello attualmente in commercio da poco aggiornato. La nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta sarà una delle poche vettura della sua categoria ad essere dotata di trazione posteriore.

Alfa Romeo Giulietta: la nuova generazione con la trazione posteriore

Questo modello nascerà su una versione accorciata della piattaforma modulare ‘Giorgio’ la stessa utilizzata per Giulia e Stelvio. La nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta sarà prodotta come detto a Cassino dove attualmente viene prodotto il modello attuale che attualmente viene realizzato in 230 unità al giorno. Con l’arrivo di Giulietta che probabilmente sul mercato verrà lanciata nel 2019, la nuova gamma del Biscione sarà quasi del tutto ultimata. Ricordiamo che dopo la Giulia è previsto l’arrivo anche di 3 Suv, un’ammiraglia, la nuova generazione di Giulietta e due sportive.

La nuova Giulietta forse arriva prima del previsto

Le ottime perfomance di vendita di Giulia e l’imminente arrivo sul mercato di Alfa Romeo Stelvio incoraggiano i dirigenti del brand italiano di Fiat Chrysler Automobiles ad anticipare l’uscita dei nuovi modelli. Infatti è possibile che l’arrivo della nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta possa avvenire anche prima di quanto immaginato. Questo allo scopo di portare sul mercato una vettura che specie in Europa è molto apprezzata. Proprio nel continente europeo il mercato auto viene dato in netta ripresa  e questo potrebbe dunque spingere il Biscione a velocizzare l’arrivo in concessionaria di questa vettura.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: in Uk aperte le ordinazioni i prezzi partono da 29.180 £

Alfa Romeo Giulietta 2018: render by JTDesign Italy
Alfa Romeo Giulietta 2018: render by JTDesign Italy

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: ecco quale dovrebbe essere il suo aspetto definitivo

Con la nuova  Giulietta le vendite del Biscione potrebbero subire un’impennata clamorosa

Non resta dunque che aspettare e vedere quelle che saranno le mosse di Sergio Marchionne e company per quanto riguarda l’arrivo della nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta, che già da adesso possiamo dire con certezza sarà uno dei nuovi modelli del Biscione a vendere di più sul mercato. Con la nuova Giulietta infatti è assai probabile che le vendite del Biscione possano subire un’impennata clamorosa. Proprio questo aiuta a capire l’importanza strategica che una simile auto può avere in futuro per il brand di Arese.

  • andywind

    mi piace il render di JTDesing

  • Magari fosse così 😍

  • ci piaceeeee

  • Giuseppe Calcagno

  • naja

    ottimo, ottimo, proprio cosí dev’ essere!
    visto il facelift appena fatto il 2018 sarebbe perfetto, se Alfa comincia adesso con lo sviluppo della nuova Giulietta sarebbe pronta al momento giusto.

    • Blackimp

      no ma quella attuale è una grandissima macchina vero? infatti hanno deciso di anticipare i tempi per fare in modo che la alfa abbia anche una vera 2 volumi segmento C e non una graziosa fiat alfizzata

      • naja

        la Giulietta ancora attuale non é né grandissima, come Lei continua ad insinuare che io pensi (invece che leggere quello che scrivo), né un cesso distrutto per sadomaso e imbecilli completi come Lei cerca di far credere.
        e soprattutto, la Giulietta c’ é, particolare piuttosto essenziale per poterla vendere…
        e anche se ovviamente non piú tanto, si vende ancora discretamente, il che é molto, ma moooolto piú di niente.
        non ha ancora risposto, quale sarebbe secondo Lei la soluzione giusta, visto che la Giulietta fa (solo a Lei) cosí pena?
        una bomba sullo stabilimento di produzione, lanciare la Giulietta in mare invece che col facelift sul mercato, pagare qualcuno che se le porti via, rivenderle per il peso del metallo, …?

        si puó ancora parlare di anticipare i tempi, dopo che sono stati allungati sulle sette volte?
        se ricordo bene, la nuova Giulietta doveva venir presentata alla fine del 2016, anticipare i tempi vorrebbe dire che é giá nei concessionari, ma io non l’ ho vista ancora.
        …e prima del 2018 non la vedrá nessuno, quindi, favoloso ‘sto anticipo di meno due anni, all’ Alfa hanno proprio una fretta da morire di eliminare questa vergognosissima Fiat…
        e che caso strano, dopo che é stato ripetuto centinaia di volte che dalla Giulia dipende il resto, che non si fa un’ altra auto se non ci sono abbastanza soldi, ecc, proprio adesso che la maggiorparte dei modelli di FCA si vende da meglio a molto meglio del previsto, girano voci che la Giulietta si “anticipa”…
        ma come giá detto, é piú probabile che Marchionne abbia letto i Suoi commenti, e solo in quel momento sia stato illuminato, e si sia reso conto di che pena faccia la Giulietta attuale, difatti da adesso non viene piú venduta, vero?
        e che strana coincidenza che il facelift della Giulietta stará sul mercato (se continua a vendere almeno discretamente) probabilmente piú o meno il tempo che servirá per portare la nuova in strada, se cominciano adesso a svilupparla…
        …forse deve solo scrivere ancora piú stronzate, cosí Marchionne capisce quanto urgente sia la situazione.
        …e chiama lui stesso il pronto soccorso per Lei…